fbpx
Home Hi-Tech Giochi e Console Recensione Apple Arcade

Recensione Apple Arcade

Lanciato davvero da poche ore su iPhone con iOS 13 a bordo, Apple Arcade è il nuovo servizio di videogiochi in abbonamento lanciato da Apple. Lo abbiamo testato dalla release ad oggi e in questo articolo, oltre a spiegarvi cos’è, vi diciamo la nostra: ne vale la pena? Ecco cosa ne pensiamo.

Cos’è Apple Arcade

Anzitutto cos’è Apple Arcade. Ormai lo sanno davvero anche i muri, ma per chi non si fosse interessato sino ad oggi, ecco in breve cosa offre. Al costo di 4,99 euro al mese, l’utente Apple potrà scaricare una selezione di giochi presenti all’interno della sezione App Store Arcade, senza esborsi extra.

Al momento il catalogo conta quasi 60 giochi, alcuni dei quali lanciati in esclusiva Arcade, ossia che non sono presenti in App Store. Si tratta, dunque, di uno store nello store, all’interno del quale poter scaricare giochi senza pagare extra rispetto ai 4,99 euro mensili.

A questo indirizzo trovate comunque tutto quel che c’è da sapere su Apple Arcade.

Recensione Apple Arcade

Peraltro, si avrà la certezza che i giochi scaricati all’interno di Arcade non conterranno pubblicità, né acquisti IAP, come elementi di gioco aggiuntivi: tutto è contenuto all’interno del canone mensile di 4,99 euro. Il prezzo, inoltre, permette di condividere i giochi fino a sei membri della famiglia, ragion per la quale il servizio risulta ancor più conveniente.

Recensione Apple Arcade

Come funziona Apple Arcade

Accedendo alla sezione Arcade, in effetti, si ha la sensazione di entrare in un servizio di giochi in streaming completamente diverso da App Store. A primo impatto ci è sembrato davvero di toccare con mano qualcosa di nuovo, di diverso rispetto al semplice download dei giochi sullo store Apple. Come se si trattasse di un’applicazione a se stante, come se fosse un servizio simile a Steam. Naturalmente, se Apple avesse creato un’app dedicata, le possibilità di personalizzare questo Store videoludico sarebbero state maggiori.

Ad essere sinceri, comunque, la sezione Arcade ci è piaciuta parecchio, è davvero ben definita, con le schede dei prodotti che mostrano una grande icona di anteprima, oltre alla descrizione base, ad un video trailer e alle immagini che subito rendono l’idea di cosa aspettarsi.

Ciascuna scheda, inoltre, propone la compatibilità del titolo, con tutti i giochi che al momento indicano iPhone, iPad e iPod touch come dispositivi compatibili. Da notare che Apple Arcade sarà disponibile su Apple TV dal 24 settembre.

Nelle schede prodotto manca ancora qualche dettaglio, come ad esempio la possibilità di capire se il titolo si possa giocare completamente offline, o meno, ma considerando che il servizio è appena nato si tratta di mancanze assolutamente giustificabili e, tutto sommato, marginali, anche in considerazione dei piani dati ormai in vigore, che non dovrebbero creare problemi ad alcun utenti. Chiunque possegga un iPhone, bene o male, non si preoccuperà di spendere qualche MB in più per giocare online.

Recensione Apple Arcade

La sezione Arcade risulta assolutamente intuitiva, anche perché sarà familiare a tutti i fruitori di App Store. Sono presenti categorie all’interno dei quali vengono proposti i giochi, come la sezione “Nuovi arrivi”, “Per iniziare”, “Inizia la tua avventura” e altre ancora. Da questo punto di vista potrebbe esserci il margine per migliorare e rendere la consultazione del catalogo ancor più immediata, ma ribadiamo la nostra sensazione positiva sin dal primo approccio. Peraltro, a ricordarci che stiamo sfruttando un nuovo servizio ci pensa la splash screen di ogni titolo, ossia la schermata iniziale, in cui appare in bella vista la scritta “Arcade”.

Recensione Apple Arcade

Dopo aver scelto il gioco da scaricare sarà sufficiente cliccare sul tasto “Ottieni” per avviare il download. Ne abbiamo messi a scaricare diversi in contemporanea senza alcuna problematica, e non sembrano esserci limiti in tal senso. Inutile in questo articolo valutare la bontà di ciascun gioco, perché vogliamo concentrarci su un parere al servizio, e non ai singoli titolo.

Possiamo comunque dire che mote delle esclusive Apple Arcade restituiscono una sensazione differente dai classici giochini mordi e fuggi presenti in App Store, e alcuni di questi titoli si sentono come più vicini ad un mondo console, che non ad un versante mobile.

I titoli disponibili – Galleria dall’interfaccia

Ecco una sequenza di schermate dal iPhone 8 che vi mostra i titoli disponibili al momento del lancio

Quali giochi provare subito

Non appena entrerete in Apple Arcade verrete sommersi da numerosi giochi pronti al download. Sono quasi 60, molti dei quali sembrano davvero validi. Noi vi consigliamo di provare subito questi:

Oceanhorn 2

Un vero capolavoro, almeno per tutti quelli che adorano le avventure in stile Zelda. E’ considerato il vero titolo alternativa al titolo Nintendo, dove esplorare un’isola ricca di nemici e tesori da scoprire. Si tratta di un titolo che nulla invidia ad altre produzioni su console.

Sayonara Wild Hearts

Si tratta di un arcade game davvero originale, soprattutto dal punto di vista delle scelte stilistiche e grafiche. Apple lo ha presentato sullo stesso palco in cui ha dato i natali ad iPhone 11 e 11 Pro. Tendenzialmente si tratta di un titolo dai tratti runner, con una prospettiva in terza persona, con camera alle spalle del protagonista.

Recensione Apple Arcade

Frogger in Toy Town

I nostalgici non potranno fare a meno di provare l’ultima avventura di Frogger, che questa volta si troverà ad attraversare ambientazioni in 3D, con molta più libertà dei passati titoli.

Recensione Apple Arcade

Jenny LeClu – Detectivu

Per chi ama le avventure ad enigmi una vera e propria perla rara. Con uno stile unico, moderno e minimale, il giocatore si troverà ad attraversare stage dovendo risolvere enigmi ambientali.

Recensione Apple Arcade

Rayman Mini

Se amate i giochi di piattaforma vecchia scuola non potrete fare a meno di testare Rayman Mini. Si tratta di un platform a scorrimento orizzontale, con una grafica cartoon colorata semplice, ma di impatto.

Recensione Apple Arcade

Conviene abbonarsi ad Apple Arcade?

E’ probabilmente questa la domanda che in molti si stanno ponendo, e anche su questo vogliamo dire la nostra. Anticipiamo sin da subito che la risposta sarà secca, ma non definitiva, e che riteniamo di non poter dare un giudizio finale al servizio. Questo perché si tratta di una piattaforma in continua espansione, e saranno gli aggiornamenti costanti a far protendere l’ago della bilancia verso una risposta positiva o negativa alla domanda.

Recensione Apple Arcade

Ad ogni modo, riteniamo che convenga abbonarsi ad Apple Arcade, ma potremmo consigliarvi di pazientare qualche giorno prima di attivare il servizio. Il 30 di settembre, infatti, Apple Arcade sarà disponibile su Apple TV. Se siete possessori del set top box Apple vi consigliamo di “giocarvi” il mese gratuito quando sarà disponibile sul box TV di Apple, potendo sfruttare il servizio in un modo ancor più ampio, verificando la bontà dei prodotti sulla TV del soggiorno.

Nel complesso riteniamo Apple TV un servizio davvero valido, con un rapporto qualità prezzo incredibilmente positivo. Se si pensa che un titolo premium, ben fatto, complesso e profondo, costa più di 4,99 euro, è facile comprendere la convenienza di abbonarsi. Praticamente, pagando il prezzo di un singolo gioco al mese, avrete la possibilità di accedere al vasto catalogo Apple Arcade.

Recensione Apple Arcade

Occorre precisare, però, che sarà la quantità e qualità dei giochi a determinare la bontà del servizio nel corso dei mesi a seguire. Dipende da quanti, e quali giochi saranno aggiunti al servizio, dipende con che frequenza il catalogo sarà aggiornato. Se al mese Apple riuscisse a proporre un buon numero di nuovi giochi, allora certamente varrà la pena sostenere il prezzo di 4,99 euro al mese.

Inoltre, sebbene il gioco in mobilità abbia i suoi vantaggi, riteniamo che per valutare a pieno Apple Arcade si debba attendere la disponibilità su Apple TV. Solo allora, pad alla mano, il giocatore sentirà Apple Arcade come un qualcosa di paragonabile all’esperienza videoludica delle console tradizionali. Già adesso è possibile giocare con i pad Mfi, o con quelli PS4 e Xbox versione BT, ma il piccolo schermo di iPhone di certo non si presta ad una esperienza particolarmente immersiva.

Enorme elemento positivo del servizio, come del resto tutti gli abbonamenti dello stesso genere, da Netflix a Spotify, è la possibilità di disdire in qualsiasi momento, senza dover pagare penali e senza costi aggiuntivi nel caso in cui si decidesse di abbonarsi nuovamente in futuro.

E’ un servizio molto versatile, da attivare e disattivare a proprio piacimento. Peraltro, disdire è davvero facile: basta andare su App Store, cliccare sul proprio profilo, accedere alla sezione abbonamenti e, da qui, annullare il periodo di prova.

Recensione Apple Arcade

Quel che non ci è piaciuto, però, è che la disattivazione del servizio di prova Apple Arcade comporterà la perdita immediata dei benefici del servizio, senza attendere la fine dei 30 giorni di abbonamento. Questo, almeno, è quel che capiamo dalla dicitura Apple: “Se annulli l’abbonamento di prova, i servizi termineranno immediatamente“. Ci auguriamo, e siamo certi che sia così, che durante il periodo di abbonamento non in prova, quindi a pagamento, la disattivazione del servizio consenta comunque all’utente di giocare fino alla scadenza naturale dei 30 giorni di contratto.

Conclusioni

La nostra esperienza con Apple Arcade è assolutamente positiva. Riteniamo che il servizio abbia il potenziale per spaventare davvero i mostri sacri del settore, ma per dare un giudizio definitivo, almeno secondo noi, è necessario attendere l’uscita di Apple Arcade su Apple TV, e aspettare il susseguirsi dei mesi, per verificare quanto incisivo sarà il supporto di Apple, ossia capire quanti nuovi titoli saranno disponibili ogni mese. Basterebbe una gioco Tripla A al mese, ossia quello che da solo “valga il prezzo del biglietto”, per giustificare un abbonamento da 4,99 euro al mese. Al momento, sono diversi i titoli che da soli valgono l’abbonamento ad Apple Arcade, ma quanti altri ce ne saranno? Con quale frequenza questi Tripla A appariranno su Arcade?

PRO

  • Prezzo
  • Alcuni giochi Tripla A
  • Tab Arcade ben fatto
  • Potenziale immenso

Contro

  • Se si disdice il periodo di prova termina subito

Prezzo al Pubblico

Apple Arcade è disponibile al momento con iOS 13 su iPhone e iPod touch con tutti i modelli compatibili con il nuovo sistema operativo. Arriverà su iPadOS e tvOS il 24 Settembre e poi su MacOS Catalina in Ottobre. Il primo mese è gratuito e poi l’abbonamento passa a 4,99 € al Mese.

Offerte Speciali

Apple Watch 4 GPS da 44 mm: solo 379,99  Euro

Apple Watch 3 a solo 245€; promo anche su Apple Watch 5

Su Amazon trovate in sconto Apple Watch 5 ed Apple Watch 3. Prezzi da 245 euro
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,418FansMi piace
95,273FollowerSegui