Recensione cavi Lightning e Micro USB Anker rivestiti in nylon

Macitynet prova i cavi rivestiti i nylon di Anker. Disponibili le versioni Lightning e Micro-USB: resistenti e difficili da aggrovigliare. Ecco come vanno e che cosa ne pensiamo.

Abbiamo già parlato in passato degli eccellenti cavi Lightning rivestiti in nylon di Anker. Ora l’azienda cinese, una delle pochissime che, almeno per quanto riguarda i cavi certificati, riesce a competere direttamente in fatto di qualità con Apple stessa, rilancia e presenta una serie rinnovata e migliorata, dal punto di vista qualitativo, con differenti lunghezze (da 90 e 180 cm) e anche un modello per dispositivi Micro USB.

In questa sede non ripeteremo tutti i vantaggi che offre un cavo rivestito in nylon. Ne abbiamo parlato nel corso della precedente recensione. Si tratta, in sintesi, di una soluzione che rende i cavi molto resistenti allo strappo, usura e grovigli. Lo stesso scopo perseguito da Anker che ha testato questi cavi sottoponendoli a 4000 azioni di flessione. Pur non sapendo quanto tempo ci vuole per raggiungere questa soglia, è certo che i cavi, come abbiamo scritto a suo tempo, appaiono a prima vista molto più robusti dei cavi i plastica. La nuova versione che abbiamo provato in questi giorni ha una sezione del cavo leggermente ridotta e questo riduce molto il problema di rigidità che aveva la versione precedente. I cavi restano sicuramente meno “domabili” di un cavo in plastica, ma si avvicinano abbastanza a questi ultimi quando si tratta di arrotolarli. Anker ha anche cambiato alcuni altri dettagli; i cavi sono ora leggermente più corti (di un paio di centimetri nella versione compatta), ma hanno un miglior assemblaggio del connettore Lightning. In più la guida che conduce al cavo all’interno del connettore è stata maggiorata ed è più difficile da rompere.

Restano identici, o quasi, tutti gli altri dettagli. I connettori Lightning e USB sono sempre in alluminio in tinta con il cavo e per dimensioni sono tra i più piccoli tra quelli usati i cavi di terze parti. Addirittura il connettore USB è piccolo come quello di Apple. In termini pratici questo significa che se riusciamo a caricare un iPhone usando il cavo Apple con la custodia montata, assai probabilmente lo faremo anche con il cavo Anker.

Messi alla prova manifestano tutti i vantaggi dei precedenti cavi Lightning: possiamo buttarli dentro ad un cassetto, appallottolarli, maltrattarli e saranno sempre pronti per un collegamento, senza nodi e grovigli. Trattandosi di cavi certificati MFi sono anche perfettamente funzionanti con i dispositivi Apple sia per la ricarica che per la sincronizzazione.

Le stesse cose le possiamo dire dei cavi Micro USB, anzi questi ultimi sono addirittura ancora più robusti e solidi dei cavi Lighting. La sezione del cavo è gigantesca; l’impressione è che potremmo usare il cavo per appendere diversi chili di peso senza che questo faccia una piega. Sia il connettore Micro USB che USB sono assemblati a regola d’arte, con un cappuccio di rinforzo in gomma. Le parti metalliche sono placcate or 24 carati per una miglior capacità di conduzione. Anker spiega che la ricarica grazie a questi cavi può avvenire con tempi fino al 7% più veloci di un altro cavo simile.

In conclusione, con la nuova versione dei suoi cavi in nylon e alluminio, Anker dimostra di avere una particolare attenzione alla qualità e di non lasciare nulla al caso. La precedente “release” dei cavi Lightning, aveva qualche limite in fatto di rigidità dei cavi e suscitava qualche dubbio per la dimensioni ridotte della protezione all’innesto nei connettori. La versione più recente è più flessibile e ha rinforzato le protezioni. In aggiunta a questo Anker ha anche prodotto cavi sempre ricoperti in nylon con connettore Micro USB, molto utili non solo per chi ha un telefono Android, ma anche per ricaricare batterie e altri accessori in sostituzione dei cavi USB-Micro USB inclusi nelle confezioni che spesso sono di bassa, se non bassissima qualità.

I cavi Lightning in Nylon sono disponibili in tre colori e costano 14,99 o 16,99 euro a seconda della lunghezza (90 centimetri o 1,80 metri). Il cavo USB-MicroUSB è disponibile in due colori e ha un prezzo a partire a 7,99 euro fino a 9,99 euro a seconda della lunghezza (90 centimetri, 1,80 o 3 metri).

512FgAcXOPL._SL1000_