Lo schermo di iPhone 8 avrà le orecchie? Le ipotesi nei nuovi render

Designer e sviluppatori immaginano diverse soluzioni per sfruttare la forma dello schermo di iPhone 8. Apple seguirà uno degli stili dei render oppure ha in mente qualcosa di completamente diverso?

Lo schermo di iPhone 8 sarà senza dubbio completamente diverso da tutti gli iPhone visti finora, non solo per tecnologia OLED e dimensioni, ma anche per la forma. Nelle scorse ore, in un nostro articolo che solleva un dubbio sulla gestione della nuova status bar da parte degli operatori telefonici, vi abbiamo mostrato il rendering di quella che sarà la presumibile superficie coperta dal nuovo display.

Come lo hanno definito alcuni blog americani avrà “le orecchie di coniglio”, in riferimento alle due aree visibili del display che affiancano il lunotto della cornice superiore in cui sono ospitati fotocamera frontale, speaker e sensori 3D. La presenza del lunotto è confermata dall’icona con la silhouette di iPhone 8 scovata nel firmaware di HomePod, così per il prossimo iPhone top di gamma è attesa una barra di stato divisa in due, la me opzioni di Apple sono diverse.

schermo di iPhone 8

In queste due piccole sporgenze dello schermo di iPhone 8 saranno visualizzati alcuni degli indicatori fino a oggi mostrati all’interno della barra di stato di iOS, fin al primo iPhone una banda di colore nero nella parte più alta del display. Sulla base di queste congetture, il designer Maksim Petriv ha realizzato una serie di rendering che provano a dare vita a questo cambiamento ricreando la schermata di alcune applicazioni all’interno della nuova area.

Secondo il designer c’è spazio a sufficienza per poter seguire più di uno stile. Nei tre rappresentati nell’immagine allegata di seguito, nell’esempio di un iPhone con scocca scura e un’app con interfaccia chiara aperta a tutto schermo (qui viene preso in esame l’App Store), Apple potrebbe ricreare una sorta di status bar nera sul bordo superiore e ritagliare l’interfaccia dell’app all’interno di un rettangolo con gli angoli arrotondati.

Il secondo esempio invece sposta l’intera barra di stato nella schermata sottostante, lasciando cioè spazio inutilizzato all’interno delle due sporgenze: questa potrebbe essere un’opzione tampone adottata inizialmente per tutte quelle applicazioni che, alla commercializzazione di iPhone 8, dovranno ancora essere aggiornate al nuovo layout. Una terza possibilità ignora invece completamente la cura dei dettagli di Apple, da sempre attenta alla specularità tra la metà inferiore con quella superiore di iPhone, e va ad occupare tutto lo spazio disponibile con l’interfaccia dell’applicazione, mettendo perciò bene in mostra le sopracitate “orecchie di coniglio”.

schermo iPhone 8

Una quarta opzione tiene invece conto di quanto recentemente scoperto dal firmware di HomePod, secondo cui il tasto Home avrà un’area funzione che potrà essere ridimensionata oppure nascosta all’occorrenza e non dimentica le idee di specularità, riproponendo sullo schermo di iPhone 8 le due sporgenze anche sul lato inferiore del dispositivo, per dare spazio e contrasto al tasto Home che sappiamo sarà virtuale.

Sono interessanti anche i rendering che mostrano come potrebbe apparire un’app con interfaccia utente di colore bianco su uno degli iPhone con pannello frontale del medesimo colore, così come quelli che ci danno un’idea di come potrebbe essere la visione di determinate applicazioni in modalità orizzontale.

Nel caso dei video, ad esempio, tutti i controlli compreso il tasto Home potrebbero sparire al tocco del display, concentrando tutta la superficie disponibile dello schermo sul filmato; oppure, come mostrato in una seconda immagine, per film e giochi Apple potrebbe dedicare un minimo spazio alla status bar e al tasto Home, garantendo una più ampia superficie per i contenuti.