Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mondo iOS » il mio iPhone » SharePlay arriva su HomePod e Apple TV con iOS 17.4 e tvOS 17.4

SharePlay arriva su HomePod e Apple TV con iOS 17.4 e tvOS 17.4

Apple permetterà a terzi (es. familiari e amici) di controllare la musica del nostro iPhone da HomePod e Apple TV, grazie a SharePlay.

La novità è prevista con il corposo aggiornamento di iOS 17.4 e con tvOS 17.4.

SharePlay, lo ricordiamo, è utilizzabile nell’app FaceTime per produrre in streaming programmi TV, film e musica in sincrono con amici e familiari durante una chiamata. Con la connessione in tempo reale con gli altri partecipanti alla chiamata, la riproduzione è sincronizzata e i controlli sono condivisi. In questo modo è possibile vedere e sentire gli le stesse cose insieme.

SharePlay può essere utilizzato anche in altre app durante una chiamata FaceTime (es. con Apple Fitness+ per sentire musica e fare esercizi insieme) ma non era finora utilizzabile con HomePod e Apple TV.

Apple segnala sempre più app pronte per SharePlay

Il sito Macrumors riferisce di nuove funzionalità specifiche intercettate nella beta 1 di iOS 17.4 (distribuita per ora ai soli sviluppatori); per usare SharePlay con HomePod, l’utente principale può fare tap sull’icona SharePlay nella parte inferiore dell’app Music: appare un codice QR che un diverso utente può scansionare e accedere ai controlli musicali.

Per usare SharePlay con Apple TV, l’utente principale può fornire un codice QR agli ospiti e offrire a questi ultimi accesso ai controlli musicali.

La beta di iOS 17.4 è piuttosto corposa in termini di nuove funzionalità, anche per gli obblighi ai quali Apple è tenuta essendo (insieme a Google e altri big del settore) designata come “gatekeeper” dalla Commissione Europea ai sensi del Digital Markets Act (DMA), unuova normativa progettata per armonizzare la regolamentazione delle piattaforme in tutta l’Unione Europea e garantire che i mercati digitali siano equi e aperti. La normativa entrerà in vigore a marzo 2024.

Tra gli obblighi previsti per Apple, anche quello proporre all’utente un elenco di browser; al primo avvio di Safari l’utente potrà scegliere quale browser impostare come predefinito per il sistema (quello che in altre parole il sistema operativo apre per default quando non diversamente specificato).

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sono arrivati gli iPhone 15 e 15 Pro, primo contatto

Minimo storico iPhone 15 Pro da 128 GB, solo 1029

Su Amazon iPhone 15 Pro scende al minimo storico nella versione da 128GB. Ribasso a 1029 €, risparmio di 210 €

Ultimi articoli

Pubblicità