Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Finanza e Mercato » SpaceX di Musk lancia satelliti per la funzione SOS di iPhone

SpaceX di Musk lancia satelliti per la funzione SOS di iPhone

Pubblicità

Il partner satellitare di Apple, Globalstar, sta pagando SpaceX di Elon Musk per lanciare nuovi satelliti che verranno utilizzati per aggiornare la rete di comunicazione per la funzione SOS Emergenze via satellite dell’iPhone.

Globalstar pagherà SpaceX 64 milioni di dollari secondo i dettagli dell’accordo, che sono stati divulgati in una presentazione al SEC. I pagamenti verranno effettuati dal 2023 al 2025, periodo in cui SpaceX pianifica di lanciare i satelliti.

Apple ha introdotto la funzione di emergenza SOS via Satellite lo scorso anno insieme ai nuovi modelli di iPhone 14. La tecnologia consente agli iPhone 14, iPhone 14 Plus, iPhone 14 Pro e iPhone 14 Pro Max, e ovviamente agli imminenti iPhone 15, di contattare i servizi di emergenza quando non è disponibile una connessione Wi-Fi o rete cellulare.

iPhone 14, SOS emergenze via satellite disponibile in Australia e Nuova Zelanda

Globalstar è il partner di Apple che  gestisce i satelliti che consentono l’operatività di questa funzione. Apple al lancio ha dichiarato che emergenza SOS via Satellite sarebbe stata gratuita per due anni e finora non ha fornito indicazioni su quanto potrebbe costare in futuro il servizio. Entro il settembre del prossimo anno, tuttavia, dovrà sbilanciarsi, perché è allora che termineranno i primi piani di prova utente.

Apple dovrà rientrare dei costi

I 64 milioni di dollari che Globalstar sta pagando a SpaceX sono probabilmente solo una frazione del costo di gestione dei satelliti e certamente questo costo viene trasferito ad Apple, quindi è ragionevole pensare che Apple addebiterà  una tariffa per coloro che desiderano utilizzare l’opzione SOS.

Globalstar ha accettato di allocare l’85% della sua capacità di rete satellitare attuale e futura agli iPhone di Apple, fornendo e mantenendo tutto il personale, il software, i sistemi satellitari e altro ancora, garantendo anche standard minimi di qualità e copertura. Prima del lancio dei modelli di iPhone 14, Globalstar ha acquistato attrezzature satellitari per un valore di 327 milioni di dollari da un’azienda canadese, con Apple che ha prestato a Globalstar 252 milioni di dollari.

Ricordiamo che la funzione di emergenza SOS via Satellite è disponibile negli Stati Uniti, Canada, Francia, Germania, Irlanda, Regno Unito, Austria, Belgio, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Australia, Nuova Zelanda e Portogallo. Per capire meglio come funziona vi rimandiamo direttamente a questo indirizzo.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

GLi AirPods Pro di 2ª generazione con ricarica USB-C

Per gli Airpods Pro è il minimo storico, solo 219€

Amazon abbassa il prezzo degli Airpods Pro 2 con USB-C, li pagate 219 €, il 21% meno del prezzo Apple e il minimo storico
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità