HomeMacityInternetLo spot Facebook cambia marcia contro l’anti tracciamento di Apple

Lo spot Facebook cambia marcia contro l’anti tracciamento di Apple

Facebook pubblica un nuovo spot che mira a dimostrare come le piccole imprese hanno bisogno degli annunci pubblicitari, e del tracciamento dei dati degli utenti, affinché le loro attività possano prosperare, una frecciata contro la nuova normativa iOS 14.5 di Apple che, secondo Facebook, avrà un impatto negativo su molte piccole imprese che stanno lottando per sopravvivere e continuare a garantire servizi online gratuiti.

La campagna ha indirettamente lo scopo di puntare il dito contro l’App Tracking Transparency (ATT), l’iniziativa di Apple incentrata sulla privacy che obbliga gli sviluppatori di app a chiedere il permesso degli utenti prima di sfruttare il tracciamento per proporre annunci personalizzati.

A partire da iOS 14.5 e iPadOS 14.5 (versione già nelle mani di sviluppatori e beta tester) la funzione per la trasparenza del tracciamento nelle app richiederà alle app di ottenere l’autorizzazione dell’utente prima di tracciare i suoi dati nelle app o nei siti web di proprietà di altre aziende.

In Impostazioni gli utenti potranno vedere quali app hanno chiesto l’autorizzazione al tracciamento e apportare modifiche, se lo ritengono opportuno. Questo requisito verrà integrato su larga scala all’inizio della primavera con una nuova release di iOS 14, iPadOS 14 e tvOS 14 ed ha già ottenuto il sostegno da associazioni impegnate nella tutela della privacy in tutto il mondo.

CNBC riferisce che lo spot Facebook su pubblicità e tracciamento intitolato «Good Ideas Deserve To Be Found», le buone idee meritano di essere trovate, circolerà per 12 settimane su Facebook e sulle televisioni come spot pubblicitario. Nel filmato si afferma che, senza l’aiuto di Facebook e dei suoi annunci personalizzati (impossibili da “targetizzare” su iPhone e iPad senza il volere degli utenti) le piccole attività non avranno a disposizione gli strumenti per crescere, spiegando ancora che gli annunci servono per aiutare le persone a trovare ciò che amano e ciò che ritengono essere interessante.

Oltre alla campagna pubblicitaria che prende di mira Apple per la sua decisione di innalzare la privacy di iOS/iPadOS, Facebook sta integrando cambiamenti negli strumenti di gestione inserzioni, un insieme di tool per la creazione di inserzioni, la gestione delle tempistiche e dei posizionamenti in cui pubblicarle e il monitoraggio delle prestazioni delle proprie campagne.

spot facebook tracciamento

Facebook afferma di voler continuare «A difendere le piccole imprese» e la possibilità di usare le inserzioni personalizzate per offrire agli utenti contenuti gratuiti. Nei mesi passati, il social di Zuckerberg ha fatto ampio ricorso alla retorica per provare in tutti i modi ad ostacolare la scelta di Apple, incluse diverse campagne stampa, indicando dati che, secondo diversi esperti del settore, sono stati selezionati ed elaborati in modo falso e tendenzioso: ne abbiamo parlato più in dettaglio qui.

Tutti gli articoli di macitynet dedicati alla privacy sono disponibili da questa pagina. In questo articolo invece come trovare e consultare le etichette sulla privacy di Apple. Tutti gli articoli di macitynet che parlano di FacebookWhatsApp e Instagram sono disponibili ai rispettivi collegamenti. Tutti gli articoli di macitynet che parlano di iPhoneiPad, Mac, Apple Watch e Apple TV sono disponibili ai rispettivi collegamenti.

Offerte Speciali

macbook pro 16 in sconto su amazon

MacBook Pro M1 16 da 512 GB, risparmio di 450 € spedito subito

Su Amazon comprate in sconto di 450 euro il MacBook Pro 16" con processore M1 da 52 GB. Ribasso del 16% e pagamento a rate senza interessi né garanzie e spedizione immediata.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

Iguida

Faq e Tutorial