Adobe cerca beta tester per Photoshop CC su iPad

Dopo avere svelato in anteprima l’arrivo di Photoshop CC per iPad nel corso dell'evento Adobe MAX a ottobre dello scorso anno, Adobe ora cerca beta tester che vogliono provare e offrire feedback sulla nuova app che offrirà funzionalità alla stregua dell’omologa app desktop.

Adobe Photoshop

Adobe sta accettando le candidature degli utenti che vogliono partecipare al beta testing di Photoshop CC per iPad, l’app svelata in anteprima nel corso dell’evento Adobe MAX a ottobre dello scorso anno che offrirà funzionalità alla stregua dell’omologa app desktop.

La software house ha inviato una mail ad alcuni utenti della Creative Cloud. A questi utenti – spiega il sito 9to5Mac, è presentato un link a un modulo creato con Google Form nel quale è richieato un indirizzo di posta elettronica, il nome completo e spiegare brevemente  perché desiderano testare l’app per iPad.

Come abbiamo già spiegato, Photoshop per iPad permetterà di aprire e modificare file PSD nativi con strumenti di editing standard di settore, incluso il tradizionale pannello dei livelli Photoshop.

Adobe ha spiegato che Photoshop CC sarà disponibile per iPad nel corso di quest’anno e successivamente anche per altri dispositivi: gli utenti potranno iniziare a lavorare su iPad e proseguire l’editing con Photoshop CC sul computer desktop tramite Creative Cloud.

Photoshop CC per iPad permette di aprire e lavofasre con file PSD usando i tradizionali strumenti di Photoshop, inclusa la possibilità di gestire livelli.
Photoshop CC per iPad permette di aprire e lavofasre con file PSD usando i tradizionali strumenti di Photoshop, inclusa la possibilità di gestire livelli.

Photoshop CC per iPad offrirà non solo funzioni alla stregua di quelle disponibili nell’app desktop ma terrà conto anche di peculiarità dell’iPad come il touchscreen e il supporto per l’Apple Pencil. Dalle schermate diffuse nel corso dell’evento Adobe Max, si vede il pannello con i tradizionali strumenti Pennello, Bacchetta magica, Secchiello, Sfoca, Contagocce e cosi via, sulla sinistra del display del tablet; sulla parte destra appare il pannello per la gestione dei “Livelli”. Le tradizionali combinazioni di tastiera possono essere richiamate da menu contestuali che appaiono e cambian o in base all’elemento selezionato in quel momento.

L’arrivo di Photoshop su iPad rappresenta un cambio di strategia rispetto a quanto fatto finora, con app per iOS companion che comunicano con l’app di fotoritocco e una famiglia di app (Photoshop Fix, Photoshop Mix, Preview CC, Lightroom for mobile e Photoshop Sketch) che cerca di offrire un’esperienza di ritocco creativo per dispositivi mobili.

L’obiettivo di Adobe è mettere a disposizione strumenti utilizzabili su qualsiasi sistema, sincronizzando i contenuti con Adobe Creative Cloud, elemento cardine dell’offerta Adobe. L’assenza su iPad di prodotti come Photoshop e illustrator ha permesso a competitor come Serif, di imbarcarsi in una redditizia nicchia di mercato con lodate e apprezzate app quali Affinity Photo e Affinity Designer.