fbpx
Home iPadia iPad Software Adobe spinge su Photoshop per iPad; nel 2020 arriverà anche Illustrator

Adobe spinge su Photoshop per iPad; nel 2020 arriverà anche Illustrator

Adobe fa sul serio con le sue applicazioni per iPad. Non solo dietro allo sviluppo di Photoshop per il tablet c’è ora un team poderoso, ma c’è un piano a breve termine per trasferire sulla stessa piattaforma anche Illustrator. Lo si apprende dal solitamente ben informato John Gruber che ne scrive dal suol blog Daring Fireball e dal sito finanziario americano Bloomberg.

Gruber, che pare essere stato informato di prima mano da Adobe impegnata a smentire e depotenziare la delusione circolata giorni addietro negli ambienti dei beta testers di Photoshop per iPad poco convinti dalla applicazione, spiega che nella società di San Josè, “il programma per editing fotografico viene visto come progetto serio e di prima qualità destinato ai professionisti della creatività”.

“Il team di ingegneri che sta lavorando sul progetto è cresciuto notevolmente rispetto a un anno addietro e hanno intenzione di integrare man mano nuove funzionalità con un aggressivo programma di aggiornamenti”. Non è quindi vero che l’app sarà diversa rispetto all’equivalente versione desktop e che in essa mancheranno molte funzioni promesse; o meglio, mancheranno nella prima releasem, ma successivamente arriveranno.

Photoshop CC per iPad permette di aprire e lavofasre con file PSD usando i tradizionali strumenti di Photoshop, inclusa la possibilità di gestire livelli.
Photoshop CC per iPad permette di aprire e lavofasre con file PSD usando i tradizionali strumenti di Photoshop, inclusa la possibilità di gestire livelli.

Annunciando Photoshop per iPad a ottobre dello scorso anno, Adobe stessa aveva parlato di “vero Photoshop” giacché condividerebbe il codice con la controparte desktop ed è per questo che sono nate alcune critiche ancora prima che l’app veda la luce. Adobe ha precisato che nella versione beta di Photoshop per iPad non sono incluse diverse funzioni, che lo sviluppo è curato in collaborazione con Apple per ottenere un livello di integrazione, funzionalità e ottimizzazioni superiore e che molte funzionalità arriveranno in seguito.

Gruber spiega che il problema si è creato per via di un malinteso su ciò che Adobe avrebbe inizialmente promesso, presentando l’app per iPad come l’equivalente di Photoshop per Mac, e non una versione mobile semplificata con integrate funzionalità che tengono conto dell’interfaccia touch e consentono di aprire e modificare nativamente file PSD.

Scott Belsky, chief product officer di Adobe Creative Cloud, ha spiegato che replicare in tutto e per tutto la versione desktop di Photoshop non è mai stato l’obiettivo dello sviluppatore che non ritiene una mossa saggia rilasciare una prima versione del software contenente tutte e ogni funzione presente in Photoshop dopo oltre 25 anni di sviluppo e miglioramenti.

In attesa di vedere come sarà alla fine Photoshop per iPad, Bloomberg riferisce che Adobe sta procedendo avanti con i suoi piani che prevedono di espandere l’offerta Creative Cloud su iOS e starebbe sviluppando, tra le altre cose, anche la versione per iPad di Illustrator.

Secondo le fonti dell’agenzia stampa internazionale Illustrator per iPad verrà mostrato in anteprima il prossimo mese nel corso della conferenza Adobe Max. Anche in questo caso non è chiaro se Illustrator sarà un adattamento della versione desktop o un’app diversa. Non è al momento dato sapere quali saranno le funzionalità ma è facile prevedere il supporto per l’Apple Pencil, gesti touch e caratteristiche intrinseche di iPadOS. In ogni caso sembra chiaro che le mosse di Adobe sono destinate a rafforzare la posizione di iPad come uno strumento per creativi e nello stesso tempo a dare sostanza anche alla strategia Cloud di Abe.

Photoshop per iPad è stato annunciato esattamente un anno fa in occasione di Adobe Max 2018: per l’occasione sul palco dell’evento Adobe più importante dell’anno era stato invitato anche Phil Schiller di Appleper preannunciare prestazioni e produttività top con gli iPad Pro 2018 introdotti pochi giorni dopo.

L’assenza su iPad di prodotti come Photoshop e illustrator ha permesso a competitor come Serif, di imbarcarsi in una redditizia nicchia di mercato con lodate e apprezzate app quali Affinity Photo e Affinity Designer.

Offerte Speciali

iPhone 11 64 GB al prezzo più basso: 778 euro

iPhone 11 64 GB al prezzo più basso: 778 euro con sconto nel carrello

Su Amazon sconto "flash" su iPhone 11 da 64 GB. Colore nero a solo 778 euro grazie ad un ribasso nel carrello
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,423FansMi piace
95,255FollowerSegui