fbpx
Home Macity Hi-Tech Apple compra il primo alluminio al mondo prodotto senza carbonio

Apple compra il primo alluminio al mondo prodotto senza carbonio

Un’altra azione a tutela dell’ambiente arriva da Apple: Cupertino ha acquistato il primo lotto commerciale di alluminio realizzato senza emissioni di carbonio da Elysis, una joint venture dei maggiori fornitori di alluminio del mondo, Alcoa Corp e Rio Tinto.

Questa joint venture era stata annunciata lo scorso anno, dopo un finanziamento di 144 milioni di dollari da parte delle due società, di Apple e dei governi del Canada e del Quebec. Un finanziamento da parte di Cupertino che non stupisce: solo qualche mese fa Apple aveva dichiarato che insieme a dieci sui fornitori cinesi investirà 300 milioni di dollari entro il 2022 per sviluppare progetti (fondi di investimento) grazie ai quali sarà possibile ottenere 1 gigawatt di energia rinnovabile.

L’alluminio sarà spedito nelle prossime settimane da un centro di ricerca Alcoa a Pittsburg, utilizzato per alcuni prodotti Apple non meglio definiti. 

Apple compra il primo alluminio costruito con un processo senza carbonio

Apple utilizza l’alluminio per molti dei propri prodotti elettronici, inclusi iPhone, Apple Watch e Mac. Dopo aver introdotto sul mercato alcuni modelli di computer realizzati con alluminio riciclato, Apple è passata a questo nuovo tipo di alluminio. La scelta di questo tipo di materiale green è una risposta alla domanda dei consumatori, degli attivisti e degli investitori che vogliono dimostrare la loro attenzione alla riduzione del proprio impatto sui cambiamenti climatici. 

La produzione di alluminio è ad alta intensità di carbonio. Il processo di fusione prevede, infatti, il passaggi di corrente elettrica attraverso un grande blocco di carbonio chiamato anodo, che si brucia durante il processo e rilascia anidride carbonica nell’atmosfera. La joint venture Alcoa – Rio vuole commercializzare entro il 2024 una tecnologia che utilizza un anodo ceramico per la produzione di alluminio emettendo soltanto ossigeno ed eliminando le emissioni dirette dal processo di fusione. 

Apple compra il primo alluminio costruito con un processo senza carbonio

Apple e la joint venture non hanno rivelato le dimensioni o il costo del primo acquisto, ma Elysis ha affermato che questo processo dovrebbe avere costi operativi inferiori rispetto alla tradizionale fusione dell’alluminio. 

Recentemente Apple è stata una delle 15 aziende e organizzazioni premiate dalle Nazioni Unite per le azioni esemplari a favore del clima e dell’ambiente.

Continua, dunque, attraverso questa scelta Green relativa all’alluminio, l’impegno di Apple nei confronti dell’ambiente, iniziato già da molti anni. In particolare, nel 2017 Apple ha annunciato una sfida ambiziosa: l’obiettivo di cessare completamente l’estrazione di metalli dalla terra e di costruire dispositivi al 100% con materiali riciclati.

Nell’ultimo Progress Report annuale sulla responsabilità dei fornitori, Apple ha indicato nel dettaglio importanti traguardi raggiunti in ambito salvaguardia dell’ambiente, e le estese le iniziative in ambito formazione (Macitynet ne parla qui).

Tutte le notizie che riguardano l’industria tecnologica che guarda alla sostenibilità dell’ambiente si possono trovare nella sezione Green Tech di Macitynet.

Offerte Speciali

Dalle schegge di vetro ai render: ecco iPhone XR 2019

iPhone XR 256GB al prezzo storico: 694 euro!

In occasione della Befana Amazon sconta di quasi il 30% iPhone XR da 256 GB che scende al prezzo più basso: solo 694 euro!
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,400FansMi piace
95,096FollowerSegui