HomeMacitySmartPhoneApple, la dip...

Apple, la dipendenza dalla Cina è diminuita dal 44% al 36% in 5 anni

Una nuova analisi apparsa sul web relativa ai dati provenienti della catena di approvvigionamento di Apple mostra che l’importanza della Cina nella produzione globale dell’azienda è in calo: nei cinque anni fino al 2019, la Cina è stata la sede principale degli affari di Cupertino, dal 44 al 47% dei siti di produzione dei suoi fornitori, mentre è scesa al 41% nel 2020 e al 36% nel 2021.

I dati diffusi da Reuters mostrano come una spinta alla diversificazione da parte di Apple e dei suoi fornitori, soprattutto con investimenti in India e in Vietnam, oltre a maggiori acquisti da Taiwan, Stati Uniti e altrove, stiano rimodellando la struttura dell’offerta globale del colosso, anche se analisti e accademici dicono che rimarrà fortemente legata alla Cina per molti anni a venire.

india fabbrica wistron al lavoro per migliorare condizioni dei lavoratori

“La catena di approvvigionamento cinese non evaporerà da un giorno all’altro”, ha detto Eli Friedman, professore associato alla Cornell University che studia lavoro in Cina.

Il disaccoppiamento non è realistico per queste aziende per il momento

Il motivo per il quale Apple vuole staccarsi per quanto possibile dalla Cina è ormai evidente. Nell’ultimo periodo i blocchi registrati ad “iPhone City” hanno fortemente limitato la produzione.

Sebbene piccolo per gli standard della Cina, l’aumento della produzione di iPhone dell’India segnala la volontà di Apple di investire nel paese come alternativa al dominio dell’assemblaggio elettronico della Cina, che ha recentemente sofferto della politica zero-COVID con conseguenti blocchi alla produzione.

Ad oggi, ricordiamo, che le scorte di iPhone 14 Pro sono davvero scarse, e già da settimane i tempi di spedizione non consentono più di acquistarne uno con ricezione entro Natale.

Offerte Speciali

Come acquistare MacBook Air M1 a rate su Amazon con carte ricaricabili

Mac Book Air M1 a 899 €, torna al minimo su Amazon

Il MacBook Air M1 nella versione da 256 GB viene scontato del 27% e scende al minimo di Amazon, solo 899 €
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità