HomeMacityiOS - Sistema operativoApple lavora alla scansione estetica degli iPhone usati

Apple lavora alla scansione estetica degli iPhone usati

Apple sta sviluppando uno strumento destinato alla permuta che consente di scansionare iPhone alla ricerca di danni estetici. Se ne è accorto lo sviluppatore Steve Moser notandone un riferimento tra le righe di codice della beta 1 di iOS 15.4, rilasciata da Apple nelle scorse ore, dove emergono appunto le indicazioni relative a uno strumento dedicato alla permuta per effettuare una una scansione esterna, estetica e cosmetica di iPhone.

Il sistema pare coinvolga anche un codice QR, ma a parte queste diciture non è chiaro come funzioni. Si ipotizza che potrebbe consentire a un utente iPhone di scandagliare il proprio dispositivo in permuta per mostrare l’eventuale presenza di graffi, ammaccature e altri danni estetici, inviando poi il risultato della diagnosi ad Apple. In questo modo l’azienda è in grado di stabilire con precisione il valore del dispositivo – visto che un iPhone con uno schermo graffiato o rotto vale chiaramente meno di uno che invece si presenta integro – e la sua eventuale idoneità alla permuta.

Non è escluso che possa invece trattarsi di una opzione presto in arrivo negli iPhone che potrà essere richiamata dai dipendenti Apple proprio attraverso la scansione di un QR Code, in modo da poter usare iPhone durante le ore di lavoro per analizzare i dispositivi dei clienti e offrire una stima più precisa per la permuta.

apple scansione iphone

Questo strumento dovrebbe sfruttare il sistema di fotocamere di iPhone per riconoscere le imperfezioni e potrebbe persino integrarsi con il programma di riparazione automatica di Apple in arrivo, nel quale la fotocamera del telefono potrebbe essere utilizzata dagli algoritmi per riconoscere i componenti originali e segnalare eventuali difformità.

Al momento queste rimangono comunque soltanto righe di codice perché nella beta in questione non sembrano essere presenti sezioni o pulsanti dedicati, perciò non è al momento possibile metterlo alla prova: è probabile che Apple lo attivi in una futura beta o direttamente quando iOS 15.4 sarà disponibile al pubblico.

Tra le altre novità della prima beta di iOS 15.4 c’è il supporto al sistema di Apple denominato Controllo Universale, l’aggiunta di note più sicure per il portachiavi di iCloud e la possibilità di usare il Face ID anche quando si indossa una mascherina.

Offerte Speciali

Su Amazon torna Mac mini M1 in pronta spedizione

Mac mini M1 è ancora al minimo storico, solo 617€

In offerta con sconto del 25% su Amazon il più recente Mac mini con processore M1 con SSD da 256 GB. Lo pagate solo 617 €, il minimo assoluto mai visto per questo computer
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

Iguida

Faq e Tutorial