fbpx
Home Hi-Tech Android World Cortana dice addio a iPhone e Android

Cortana dice addio a iPhone e Android

Da oggi non sarà più possibile utilizzare Cortana su iPhone, iPad e Android. Microsoft ha così completato la rimozione del suo assistente digitale anche sulle piattaforme Apple e Google, dopo averla fatta fuori anche dall’unico altoparlante smart sul quale era installata.

L’app Cortana per iPhone e Android è stata ufficialmente ritirata da Microsoft il 31 marzo 2021. Lanciata originariamente nel novembre 2018, l’app dell’assistente vocale di Redmond è stata rimossa da Apple App Store e da Google Play Store già nel gennaio dello scorso anno. Sebbene fosse ancora funzionante, a partire da oggi Microsoft ha confermato che non offrirà più supporto per l’app.

In una pagina di supporto, Microsoft afferma che i promemoria e gli elenchi non saranno più disponibili per gli utenti all’interno dell’app. Tuttavia è ancora possibile accedervi tramite Cortana su Windows. Inoltre, i promemoria, gli elenchi e le attività di Cortana vengono sincronizzati automaticamente con l’app Microsoft To-Do, disponibile sia per Android che per iOS.

Microsoft spegne l’app Cortana su iOS e Android a inizio 2020

Come annunciato a luglio, presto termineremo il supporto per l’app Cortana su Android e iOS, poiché Cortana continua la sua evoluzione come assistente di produttività

A partire dal 31 marzo 2021, i contenuti Cortana che hai creato, come promemoria ed elenchi, non funzioneranno più nell’app per dispositivi mobili Cortana, ma sarà comunque possibile accedervi tramite Cortana in Windows. Inoltre, i promemoria, gli elenchi e le attività di Cortana vengono sincronizzati automaticamente con l’app Microsoft To Do, che puoi scaricare gratuitamente sul tuo telefono

Dopo il 31 marzo 2021, l’app mobile Cortana sul telefono non sarà più supportata. Il motivo per cui Microsoft ha eliminato la versione mobile dell’app è dovuto a un cambio di strategia. Cortana viene integrato nella suite di app di produttività Microsoft 365 e, naturalmente, continuerà a fungere da assistente vocale predefinito su Windows 10. Con l’integrazione di Cortana con Microsoft 365, l’azienda ha introdotto brief personalizzati e utilizzabili in Outlook per Utenti di Exchange e ha aggiunto Cortana alla suite di app Teams per eseguire operazioni come gestire calendari, posta elettronica e partecipare a riunioni. Il futuro di Cortana è quello di assistente vocale per lavoro e produttività.

Tutti gli articoli di macitynet che parlano di Microsoft Office e di Microsoft sono disponibili ai rispettivi collegamenti. Per tutti gli articoli dedicati a Cortana si parte da qui.

Offerte Speciali

MacBook Pro M1 pronta spedizione su Amazon

Risparmiate 230€ su MacBook Pro M1 al prezzo minimo: 1480,90 euro

Su Amazon va ancora in sconto il MacBook Pro M1. Risparmiate 230 euro per arrivare al prezzo minimo.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,823FansMi piace
93,202FollowerSegui