fbpx
Home CasaVerdeSmart Cos’è OpenTherm e come si usa con caldaie e termostati smart per...

Cos’è OpenTherm e come si usa con caldaie e termostati smart per la termoregolazione

Gli strumenti per la gestione e regolazione del calore e del freddo che usiamo in casa e negli uffici possono comunicare tra di loro per un controllo sempre più accurato e adattabile alle nostre esigenze di confort che variano a seconda dell’ora delle giornata e delle persone presenti all’interno dell’ambiente. 

Per rispondere a questa richiesta nel 1996 è stato ideato il protocollo OpenTherm con la finalità di far comunicare caldaie, condizionatori e termostati con il massimo delle informazioni passanti ed il massimo della compatibilita: per un impianto domestico i primi dispositivi candidati al suo uso sono le Caldaie Modulanti in grado di controllare la potenza della fiamma in base alle richieste dell’ambiente (grazie al termostato compatibile) e andare oltre il semplice stato di “acceso/spento” delle normali caldaie.

Cos’è Opentherm e come si usa con una Casa Smart per la termoregolazione

Con una caldaia Modulante si ha una risposta più adeguata alle richieste di riscaldamento ed un maggiore risparmio di energia grazie al fatto che la temperatura dell’acqua richiesta non sarà sempre quella massima dell’impianto di circolazione ma quella effettivamente necessaria per portare l’ambiente ad un livello di confort adeguato: dal punto di vista del benessere fisico questo evita le improvvise “vampate” di caldo emesse dai sistemi di diffusione del calore per portare le stanze a temperatura, anzi, grazie ad un termostato compatibile ci sarà una esatta corrispondenza su basi mediamente costanti della richiesta di calore e della sua effettiva erogazione.

Cos’è Opentherm e come si usa con una Casa Smart per la termoregolazione Cos’è Opentherm e come si usa con una Casa Smart per la termoregolazione Cos’è Opentherm e come si usa con una Casa Smart per la termoregolazione Cos’è Opentherm e come si usa con una Casa Smart per la termoregolazioneSe la caldaia funziona a 5KW invece che 15KW avrete un beneficio immediato in termini di costi e minore sfruttamento del dispositivo. Questo implica anche la produzione di caldaie con una gamma di potenza interna ampia ma sfruttabile in impianti di con diverse esigenze abbattendo anche i costi per il produttore e mettendo l’utente finale in grado di affrontare qualunque condizione climatica, anche la più rigida, con elevate differenze di temperatura interna/esterna.

Oltre a questo è bene scegliere una caldaia con una ampia gamma di modulazione (esistono caldaie con modulazione 1:20 e superiori) perché permettono da una parte di gestire le basse temperature in una casa fortemente isolata dall’altra di avere una elevata temperatura quando viene richiesta rapidamente l’acqua calda sanitaria.

Ovviamente per sfruttare questa capacità si deve utilizzare un termostato compatibile con una caldaia OpenTherm che potrà essere fornito o direttamente dal produttore della caldaia stessa oppure, se la compatibilità è assicurata, si può usare un termostato di terze parti senza alcuna necessità di configurazione particolare.

Vantaggi o svantaggi? 

Se dovete installare un impianto nuovo e vi fidate nel tempo del marchio e del fornitore potete anche pensare ad un sistema di controllo proprietario ma poi dipenderete soltanto da quel marchio e in caso di guasto a lungo termine dovreste poter cercare un prodotto non più in commercio o con dei costi molto alti. Una azienda che offre un prodotto integrato potrebbe includere anche molte più funzioni: valutate se tutte queste sono fondamentali per l’uso che fate del vostro impianto di termoregolazione.

Opentherm vi offre la possibiltà di scegliere una alternativa e di aver più opzioni di costo e controllo con una tranquillità legata ad un protocollo collaudato e con ottime opzioni di completamento nel tempo.

In più potete scegliere diverse marche di caldaia, condizionatore e termostato a seconda di fattori estetici, funzionali e pratici legati all’offerta sul mercato che è comunque destinata ad aumentare.

In questo momento Opentherm copre il 26% circa del mercato dei controlli complessi delle caldaie in commercio.

Ecco tutti i pro di OpenTherm

  • Aumenta l’efficienza del sistema di riscaldamento
  • Riduce gli start/stop della caldaia che ne riducono l’affidabilità nel tempo e producono maggiori consumi di gas e maggiore inquinamento
  • Permette di controllare da remoto la caldaia e di diagnosticare eventuali guasti
  • Funzioni aggiuntive trasmesse dalla caldaia al termostato come i codici di errore che in un termostato smart possono a loro volta venire trasmessi ad una centrale di controllo e assistenza attaverso il web.
  • Non sono richieste batterie, l’alimentazione può essere ricavata dai collegamenti OpenTherm
  • I dispositivi sono più facili da installare con soli due fili
  • Assenza di procedure di configurazione
  • Lo stato della caldaia può essere mostrato sulla superficie del boiler quando disponibile
  • Risparmio sulla bolletta energetica di circa il 4%

Compatibilità: i Termostati

Visto che su questo sito ci occupiamo principalmente di soluzioni “smart” ci interessa capire quali dei termostati con Wi-Fi, integrabili in un sistema domotico sono in grado di dialogare con Opentherm e dobbiamo dire che quasi tutti i modelli di cui ci occupiamo nella nostra guida ai termostati smart hanno questa caratteristica con un nuovo arrivo di cui vi parleremo a breve che completa la gamma disponibile sul mercato europeo.

Ecco qui una lista di termostati smart compatibili con Opentherm: se i nostri lettori o le aziende vogliono segnalarci prodotti con simili caratteristiche li aggiungeremo volentieri.

Principali Termostati Smart compatibili con Opentherm nelle loro ultime versioni

Le migliori valvole termostatiche smart per comfort e massimo risparmio

Compatibilità Opentherm: le Caldaie

Fortunatamente sono tante le caldaie compatibili Opentherm e molti dei marchi conosciuti e venduti nel nostro paese propongono soluzioni sia con un termostato Opentherm combinato sia senza alcun termostato, lasciando all’utente finale la possibilità di scegliere il marchio e il modello che ritiene più adatto ai propri bisogni.

Ecco una lista di alcun modelli compatibili: anche qui… se i nostri lettori o le aziende vogliono segnalarci prodotti con simili caratteristiche li aggiungeremo volentieri.

  • Baxi modelli Combi 600, 400, 200, 100 (con possibile Termostato Opentherm Baxi Mago) ma la lista è lunghissima e la trovate su questo PDF.
  • Ferroli iBoiler Combi i29
  • Viessmann Vitodens 100W WB1A, WB1B, WB1C, B1HA, B1KA
  • Ideal Logic Combi + C24, C30, C35, Logic Combi C24, C30, C35, Vogue Combi C26, C32, C40 (con possibile Termostato Opentherm touch connect)

Come dicevamo le aziende che contribuiscono allo sviluppo di Opentherm sono in crescita e questo non può che rendere sempre più conviente l’uso di un linguaggio che permette di avvantaggiarsi di nuove tecnologie e maggiore risparmio energetico.

Per tutte le notizie sulla casa smart vi rimandiamo alla nostra sezione CasaVerdeSmart. Qui la nostra guida ai termostati smart e qui le migliori valvole termostatiche Smart.

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,964FansMi piace
93,794FollowerSegui