Home iPhonia iPhone Software Facebook sperimenta una app per creare video musicali in collaborazione

Facebook sperimenta una app per creare video musicali in collaborazione

Si chiama Collab la nuova applicazione sperimentale alla quale starebbe lavorando il team NPE di Facebook, la cui missione – spiegava l’azienda nel luglio dello scorso anno – sarebbe quella di «Sviluppare app per creare comunità attraverso esperienze completamente nuove». E infatti il nome dell’applicazione ne svela già in parte la principale peculiarità: quella della collaborazione tra utenti, nel caso specifico per la realizzazione di videoclip musicali.

In sostanza con questo programma è possibile creare una clip musicale e combinarla ad un massimo di altre due composizioni prodotte dalla comunità col fine di realizzare arrangiamenti complessi, eventualmente mescolando ed abbinando anche video creati esclusivamente da altre persone. Quale che sia la scelta fatta in fase compositiva, i tre filmati saranno riprodotti in sincrono per creare una canzone in tutto e per tutto.

Il grosso del lavoro è gestito dall’interfaccia principale, all’interno della quale sono raccolte le varie clip a disposizione degli utenti. Chiunque può venire qui e caricare la propria creazione, che sarà così a disposizione di tutti i membri della comunità di Collab come musica di accompagnamento per la propria clip video. Sulla base di questo, l’applicazione è in grado di documentare automaticamente ogni contributo realizzato e ne facilita la condivisione sulle varie piattaforme di social media, tra cui ovviamente Facebook e Instagram.

L’app era già nella mente del team ma lo sviluppo è stato accelerato solo di recente per via del fatto che, con la pandemia di coronavirus in corso, ora potrebbe essere più utile che mai. E’ in fondo lo stesso destino di CatchUp, l’altra applicazione sperimentale del team di Facebook annunciata la scorsa settimana dedicata invece alla gestione delle chiamate vocali di gruppo.

Ma tornando a Collab, gli sviluppatori avvertono «C’è ancora bisogno di un po’ di tempo per perfezionarne l’esperienza d’uso e risolvere gli eventuali bug presenti nella versione attuale». Per questo motivo l’applicazione è attualmente disponibile solo su invito e per i soli utenti che vivono negli Stati Uniti e in Canada: siamo insomma nel bel mezzo di una fase transitoria che ha lo scopo di testare il funzionamento e correggerne i piccoli difetti prima del rilascio al pubblico.

L’app è al momento disponibile solo su iOS e non è chiaro se verrà rilasciata più avanti anche la versione per Android. Per di più, come per le altre applicazioni sperimentali del team di Facebook, non è detto che Collab alla fine dei giochi sarà disponibile per tutti: non sarebbe infatti la prima volta che la compagnia chiuda un progetto nel caso in cui non dovesse trovare il pubblico che si aspetta. C’è da dire che Collab però qualche speranza di venire alla luce cel’ha, visto che è alimentato dalla stessa energia creativa che contraddistingue altre applicazioni divenute popolari proprio per questo, come TikTok.

Offerte Speciali

Super sconto su MacBook Pro 13″ 16/512 GB: risparmio da oltre 400 euro

Su Amazon è in forte sconto il nuovo MacBook Pro 13" in versione 16 GB RAM / 512 GG HD SSD. Lo pagate oltre 400 euro meno del prezzo Apple.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,809FollowerSegui