Con iOS 13 condivisione audio la musica si ascolta in due ma con limitazioni

L’arrivo della doppia connessione audio Bluetooth è stata anticipata a fine maggio per i nuovi iPhone 2019, le evoluzioni di iPhone XS Max, XS e iPhone XR: in realtà Apple l’ha svelata a giugno durante la WWDC 2019 come la nuova funzione di iOS 13 condivisione audio, per l’ascolto di musica e audio insieme a un’altra persona.

Questo significa che con iOS 13 condivisione audio, l’ascolto di musica e audio condiviso non è limitato esclusivamente ai nuovi iPhone 11,  iPhone 11 Pro e Max, ma può essere sfruttato da un maggior numero di utenti che già possiedono iPhone e iPad precedenti. Come gli utenti Android sanno già, la funzione non è una novità assoluta perché già proposta in precedenza da alcuni costruttori e terminali del robottino verde, tra cui Samsung Galaxy S9 e S9+.

In ogni caso l’arrivo di iOS 13 condivisione audio è una funzione interessante non solo per ragazzi, amici e coppie che vogliono ascoltare in due la stessa canzone, ma utile per esempio anche durante i viaggi o una breve pausa per vedere insieme lo stesso film o video senza disturbare i vicini.

Con iOS 13 la musica si ascolta in due ma ci sono delle limitazioniPer farlo però ci sono dei limiti piuttosto stringenti sia per i dispositivi iOS utilizzabili, sia per gli auricolari compatibili con questa funzione. Com’era facile prevedere sono supportati gli auricolari Apple AirPods di prima e seconda generazione e anche i nuovi Powerbeats Pro 

Per iniziare a condividere il flusso audio e l’ascolto insieme a un’altra persona basta semplicemente che il secondo utente avvicini i propri auricolari AirPods o Powerbeats Pro all’iPhone o iPad dell’amico. È comunque sempre possibile scegliere il dispositivo audio nel pannello Bluetooth delle impostazioni o dalla scheda Musica del Centro di Controllo.

L’elenco degli iPhone e iPad compatibili include gli ultimi iPhone rilasciati e i dispositivi delle ultime generazioni. Tra questi iPhone 8 e 8 Plus, iPhone X e successivi, iPad Pro 12,9” di seconda generazione, iPad Air di terza generazione, iPad mini di quinta generazione e iPod touch di settima generazione. L’utente che possiede uno di questi dispositivi può sfruttare l’ascolto condiviso di musica e audio installando iOS 13, a patto che gli utenti dispongano entrambi di auricolari compatibili.

Naturalmente il flusso audio condiviso è identico per entrambi gli utenti: non è possibile riprodurre due brani diversi oppure un video e una canzone in contemporanea. Invece i due utenti possono regolare a piacere, in modo indipendente e separato, il livello del volume dei propri auricolari.

Tutte le novità di iOS 13 le trovate su questa sezione di macitynet.

Offerte Speciali

Tim Cook prevede difficoltà di approvvigionamento di iMac e iPad

Amazon sconta del 17% l’iMac, solo 1499 €

iMac M1 CPU 8 core e GPU 8 disponibile con sconto. Risparmio di 310€ grazie ad un ribasso del 17%
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità