Il lancio di iPhone 5se e iPad Air 3 il 15 o il 16 marzo?

Secondo un sito USA Apple avrebbe deciso di tenere l’evento di lancio di iPhone 5se, iPad Air 3 e alcune piccole novità di Apple Watch il 15 o il 16 marzo. Sarà la volta buona anche per i nuovi MacBook Pro?

Potrebbe tenersi il 15 o il 16 marzo l’evento di primavera nel corso del quale Apple introdurrà alcuni nuovi prodotti, tra cui forse il più atteso dovrebbe essere l’iPhone 5se, ls rivisitazione del modello da 4 pollici ancora oggi in commercio. È 9to5 Mac a lanciare la supposizione della data, affermando che in questo momento Cupertino starebbe valutando la settimana del 14 marzo come quella più probabile per la conferenza. Dato che Apple usa fare i suoi incontri di martedì o di mercoledì, ecco che il giorno 15 o 16 marzo potrebbero essere quelli maggiormente indiziati.

Il sito americano, oltre alla data, anticipa poco o nulla di nuovo. Da giorni si sta ripetendo che nel corso della presentazione, oltre ad iPhone 5se (un iPhone 5s più moderno, con compatibilità con Apple Pay, nuova fotocamera e alcune delle novità viste tra iPhone 6 e 6s), Apple presenterà anche iPad Air 3. La stessa cosa viene ripetuta da 9to5 Mac che ricorda anche che il tablet dovrebbe avere, seguendo il percorso di iPhone 5se, qualche cosa di un suo predecessore, iPad Pro. Ad esempio nuovi speaker stereo e forse una immaginabile (anche senza il sussidio di indiscrezioni e gole profonde) compatibilità con Apple Pencil.

9to5 Mac, che era stato il primo sito a sostenere di avere avuto informazioni sul lancio di Apple Watch 2 a marzo e che recentemente, dopo che TechCrunch aveva smentito questa ipotesi, ha cambiato idea, ribadisce che non ci sarà la nuova versione di Apple Watch, ma che nel corso dell’incontro non dovrebbero mancare alcune novità che però saranno minori e concentrate nel campo dei cinturini. Ad esempio dovrebbero debuttare i famosi cinturini in maglia milanese di colore nero e qualche prodotto in nuovi materiali.

Nulla si dice del lancio dei nuovi MacBook Pro che in molti attendono e il cui invecchiamento è certamente anche alla base del calo di vendite dei Mac anno su anno. Proprio in queste ore si è appreso che Intel ha iniziato ad inviare ai suoi clienti nuovi processori Skylake particolarmente adatti all’universo di Apple. Chissà che non sia lo spunto per lanciare una revisione di queste macchine che attendono un aggiornamento stilistico e funzionale con il debutto di USB Type-C.

Tim-Cook-and-Friend