fbpx
Home iOS AppleTV Netflix elimina il supporto ad AirPlay

Netflix elimina il supporto ad AirPlay

Se da questa mattina provando a connettere il vostro iPhone con Netflix e ricevete un messaggio di errore, non vi preoccupate, la colpa non è della Apple TV o di un bug della applicazione, ma del fatto che Netflix ha disabilitato la possibilità di riprodurre video con AirPlay consentendo di vedere i contenuti presenti sullo schermo dei dispositivi iOS direttamente su Apple TV. Lo si apprende nella pagina web del supporto tecnico di Netflix che indica come usare dispositivi mobile.

La scelta, notata da alcuni siti americani, viene motivata da non meglio specificate ragioni tecniche. Quali che esse siano, oggi chi prova a lanciare Netflix e poi a mandare su Apple TV il video viene prima accolto dal consueto messaggio di attivazione, ma la riproduzione non parte. Successivamente appare un messaggio di errore. In pratica Airplay è ancora presente, ma viene bloccato in una fase successiva.

Che cosa si all’origine di questa novità, non è chiaro. Potrebbe trattarsi di una scelta tecnica per offrire maggior protezione ai contenuti oppure di qualche aspetto che si può far risalire agli accordi tra Apple e Netflix.

Netflix elimina il supporto AirPlay per imprecisate “limitazioni tecniche”

A marzo di quest’anno, Reed Hastings, CEO di Netflix, ha confermato che l’azienda da lui guidata non venderà abbonamenti mediante Apple TV+, la nuova piattaforma che da quest’autunno permetterà di accedere a film, documentari, serie e programmi TV. “Apple è una grande azienda ma vogliamo che le persone guardino i nostri programmi tramite i nostri servizi”, aveva riferito Hastings nel corso di un incontro con la stampa che si è svolto a Los Angeles.

Lo scorso autunno Netflix aveva anche deciso di eliminare la vendita di abbonamenti dall’applicazione iOS per evitare di pagare la “tassa” che Apple applica ad ogni transazione.

Va detto che la funzione Airplay, attiva per Netflix dal 2013, non è del tutto indispensabile. Su Apple TV c’è infatti l’applicazione Netflix e praticamente tutti i TV smart hanno una applicazione Netflix. Nonostante questo in alcune occasioni Airplay poteva essere utile, ad esempio per controllare i contenuti in riproduzione dallo schermo dell’iPhone o dell’iPad.

Brutta notizia per chi vuole iniziare a guardare Netflix

Ora come si legge nel documento di supporto di Netflix, è possibile utilizzare la TV come schermo per visualizzare i contenuti riprodotti sull’app Netflix con le TV con Chromecast integrato disponibili sulle TV Philips, Polaroid, Sharp, Skyworth, Soniq, Sony, Toshiba e Vizio. La seconda alternativa è usare “Netflix Second Screen”, la funzione che sincronizza Netflix con l’app sul TV, oppure un cavo esterno usando un kit di connessione HDMI compatibile.

Resta da vedere che cosa succederà in futuro. È anche possibile che Netflix stia lavorando per integrare il supporto ad AirPlay 2 che sarà disponibile direttamente nelle smart TV VIZIO, Samsung, LG e Sony compatibili che arriveranno quest’anno offrendo la possibilità di riprodurre video e altri contenuti dal proprio iPhone o iPad direttamente sul televisore. Ma non è del tutto da escludere il fatto che Airplay sia morto per sempre per il servizio di video in streaming.

Offerte Speciali

Sconto Mac mini: su Amazon costa solo 826 euro

Sconto Mac Mini: 813,99 euro su Amazon

Su Amazon comprate in sconto il nuovo Mac mini. Versione entry level a solo 813,99 euro.
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,420FansMi piace
95,280FollowerSegui