Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Audio / Video / TV / Streaming » Gli occhiali Ray-Ban Meta diventano più utili e smart con AI

Gli occhiali Ray-Ban Meta diventano più utili e smart con AI

Anche se il gradimento del primo modello è stato tutt’altro che memorabile, a fine settembre Meta e Luxottica hanno presentato la seconda generazione di occhiali smart Ray-Ban Meta: fin dal lancio sono proposti come i primi occhiali da sole dotati di intelligenza artificiale, anche se le funzioni AI erano limitate solamente agli USA e al controllo vocale a mani libere.

Ora con un aggiornamento rilasciato ad alcuni utenti in beta, al momento sempre e solo in USA, le funzioni AI sono espanse con accesso a dati aggiornati e in tempo reale, oltre alla cosiddetta modalità di funzionamento AI multimodale.

Finora l’utilità dell’assistente AI di Meta era limitata anche a causa dell’accesso a dati e notizie fino a dicembre 2022. Il blocco è stato rimosso e ora l’utente può chiedere e ottenere informazioni utili soprattutto quando ci si sposta su traffico, eventi sportivi e risultati aggiornati, meteo e altro ancora. Questo è possibile in parte anche grazie a Microsoft Bing.Gli occhiali Ray-Ban Meta diventano più utili e smart con AI

In ogni caso la nuova funzione più intrigante è multimodal AI grazie alla quale l’assistente può rispondere a domande contestuali basate sul luogo, gli oggetti e qualsiasi altra cosa entri nel campo visivo dell’utente attraverso gli occhiali smart.

Grazie a multimodal AI in versione beta sembra che gli occhiali Ray-Ban Meta possano diventare realmente smart e più utili, due delle principali critiche invece rivolte al primo modello. Grazie a questa funzione l’utente può pronunciare comandi come «Hey Meta, guarda e dimmi», per esempio per farsi suggerire i pantaloni più indicati da abbinare a una camicia, come mostra Mark Zuckerberg in un video pubblicato su Instagram.

In altri esempi ancora Zuckerberg mostra l’assistente AI che riconosce un frutto e traduce il testo di un meme. Oltre a chiedere e ottenere informazioni sull’ambiente circostante, l’utente potrà incaricare l’assistente AI di Meta di scrivere didascalie per le foto appena scattate. Queste funzioni dovebbero arrivare anche fuori dagli USA nel 2024.

Per ulteriori dettagli sugli occhiali smart Ray-Ban Meta di seconda generazione rimandiamo a questo articolo. Invece per tutto ciò che riguarda l’Intelligenza artificiale rimandiamo alla sezione dedicata di macitynet.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

airpods 3 icona

Airpods 3 tornano al minimo, solo 159 €

Su Amazon torna un consistente sconto sugli AirPods 3. Li pagate 159 €, il 20% in meno del prezzo ufficiale Apple

Ultimi articoli

Pubblicità