Home MacProf Emulazioni, virtualizzazione, Mac e Windows Parallels lavora per portare Windows 11 su Mac

Parallels lavora per portare Windows 11 su Mac

All’inizio di giugno Apple ha presentato alla WWDC21 tutte le prossime versioni dei suoi sistemi operativi, incluso il nuovo Mac OS Monterey, mentre Microsoft ha presentato Windows 11 il 24 giugno: non sorprende che gli sviluppatori di Parallels Desktop siano già al lavoro per supportare entrambi.

Negli anni Parallels Desktop è diventato sempre più potente, versatile e veloce, mettendo a disposizione degli utenti Mac con processori Intel una soluzione così pratica e integrata per usare Windows su Mac, tanto da diventare il software di virtualizzazione numero uno nel mondo Apple.parallels windows 11

I lavori in corso per portare Windows 11 su Mac sono annunciati da Nick Dobrovolskiy, senior vice president engineering and support, intervistato da iMore «Dal momento che Windows 11 è stato appena annunciato, il team di Parallels Engineering sta aspettando la build ufficiale di Windows 11 Insider Preview per iniziare a studiare le modifiche introdotte nel nuovo sistema operativo per offrire la piena compatibilità nei futuri aggiornamenti di Parallels Desktop». Ricordiamo che il rilascio è avvenuto solo pochi giorni fa e non include alcune delle funzioni principali.

Con gli ultimi aggiornamenti Parallels Desktop supporta nativamente i Mac con processore Apple Silicon M1, ma su queste macchine non è possibile eseguire Windows per sistemi Intel, ma solo versioni ad hoc per ARM. Naturalmente i lavori in corso di Parallels puntano anche a offrire supporto e compatibilità completi per macOS Monterey che sarà rilasciato in autunno.Parallels 16.5 è pronto per Mac M1 e le prestazioni volano

Con il passaggio dai Mac Intel ai Mac Apple Silicon gli utenti Apple perdono la possibilità di avviare la macchina con Boot Camp, così la virtualizzazione diventerà l’unica strada percorribile per usare Windows su Mac. Il prossimo Windows 11 sarà disponibile sia in versione per macchine Intel che per computer con processore ARM64: quest’ultima potrà essere eseguita sui Mac Apple Silicon non appena Parallels riuscirà a completare i lavori e Microsoft renderà disponibile Windows 11 ARM anche per gli utenti Apple.

Ricordiamo che fin da dicembre del 2020 si parla di un patto tra Microsoft e Parallels per rendere disponibile Windows 10 ARM agli utenti Mac, facilitando acquisto della licenza, download e installazione. Un accordo che può non interessare molti per quanto riguarda Windows 10 ARM, ma che potrebbe diventare decisamente molto più importante se venisse esteso a Windows 11 per ARM.

Parallels 16.5 è pronto per Mac M1 e le prestazioni volano

Parallels Desktop, il miglior virtualizzatore in sconto

Ricordiamo che proprio in questi giorni Parallels Desktop celebra il suo compleanno: così il migliore virtualizzatore disponibile su Mac può essere acquistato in offerta con lo sconto del 25% direttamente da questa pagina dello sviluppatore (il link per lo sconto è in alto nella pagina). La nuova licenza si paga 59,99 euro invece di 79,99 euro, mentre l’aggiornamento scenda da 49,99 euro a 37,49 euro. L’offerta rimane valida solo per un breve periodo di tempo.

Offerte Speciali

Come acquistare MacBook Air M1 a rate su Amazon con carte ricaricabili

Mac Book Air M1 256 GB ancora al minimo storico, 899 €

Il modello di MacBook Air M1 nella versione grigio siderale con disco da 256 GB torna al minimo su Amazon. A 899 Euro. Prezzo più basso mai raggiunto con sconto del 19%.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,971FollowerSegui