Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » ViaggiareSmart » Tesla Full Self Driving fa un passo verso l’Europa

Tesla Full Self Driving fa un passo verso l’Europa

Aumenta la probabilità che tra non molto sulle auto Tesla possa essere attivata e usata la guida autonoma completa anche in Europa: del sistema Tesla FSD (Full Self-Driving) in versione Beta in arrivo anche da noi se ne era già parlato a fine novembre, ma da pochi giorni è stato fatto un ulteriore passo avanti in questa direzione.

La Commissione economica delle Nazioni Unite (d’ora in avanti citata col suo acronimo UNECE) ha infatti appena aggiunto alla sua agenda le normative DCAS sigla dalle iniziali di Driver Control Assistance Systems, appunto i sistemi di assistenza alla guida.

Salvo ripensamenti se ne parlerà quindi tra un mese esatto, ovvero durante la 192esima sessione dell’UNECE fissata a Ginevra per il 5-8 Marzo. La proposta per un nuovo regolamento delle Nazioni Unite relativo all’assistenza al controllo del conducente è stata aggiunta all’ordine del giorno provvisorio al punto 4.12.1.

L’UNECE descrive il DCAS come un sottoinsieme di sistemi avanzati di assistenza alla guida (ADAS) poiché può stabilizzare o manovrare i veicoli mentre sono attivi. La proposta di regolamento di cui sopra si basa sul regolamento UN numero 79 adottato nel 2018 e compre una gamma di tecnologie ADAS in realtà molto più ampia.Tesla Full Self Driving fa un passo verso Europa

Quando Tesla FSD potrebbe arrivare in Europa

Se la proposta dovesse essere accettata allora il regolamento potrebbe essere implementato già per settembre, il che significa che le auto Tesla potrebbero frenare, accelerare e sorpassare altri veicoli senza alcun intervento umano.

Queste per ora sembrano infatti essere le operazioni consentite in quanto il regolamento attualmente in vigore non permette la completa automazione della guida. Sappiamo che Tesla lavora già da tempo al rilascio di FSD Beta in Europa, con un primo lancio a maggio 2023 per solamente due veicoli di test nel Vecchio Continente.

Che il rilascio a una più ampia base di utenti e veicoli fosse vicino era nell’aria, ma non era ben chiaro quando ciò potesse avvenire. Anche perché le normative UE relative ai sistemi di guida autonoma sono ben diverse da quelle in vigore ad esempio in Nord America.

Il volante Yoke di Tesla non piace: esaurito il kit per sostituirlo

Secondo le indiscrezioni l’UNECE intende comunque chiedere ai produttori di automobili di garantire un qualche sistema che permetta ai conducenti di comprendere pienamente la portata e i limiti delle capacità DCAS, sviluppando funzionalità che comunque mantengano un certo coinvolgimento del conducente durante la guida anche quando il DCAS è attivo.

Tra gli obiettivi più ambiti di Elon Musk una Tesla che attraversa gli USA in un viaggio coast to coast interamente gestito dal pilota automatico: lo promette da anni, ma chissà quando lo vedremo.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sconto pazzesco del 22% per iPhone 14 da 256 GB, solo 899€

iPhone 14 128 GB, sconto del 20% e prezzo di solo 699€

Su Amazon torna in sconto e al minimo di sempre l'iPhone 14 nel taglio da 128 GB. Lo pagate 699 € invece che 870 € in quasi tutti i colori

Ultimi articoli

Pubblicità