HomeMacityHardware AppleTSMC sta già costruendo i prototipi del chip modem Apple

TSMC sta già costruendo i prototipi del chip modem Apple

Emergono nuovi dettagli sul primo chip modem 5G progettato internamente da Apple: TSMC sta già producendo prototipi della componente con tecnologia a 5 nanometri, la stessa attualmente impiegata per costruire i processori serie Ax di iPhone e iPad e anche della serie M per Mac. Il piano tra i due colossi prevede il passaggio alla più evoluta tecnologia di costruzione a 4 nanometri quando inizierà la produzione industriale nel 2023.

Le nuove informazioni provengono da addetti ai lavori che rimangono rigorosamente anonimi, intervistati da Nikkei Asia. Emerge che la progettazione del singolo chip modem Apple 5G non è l’unico compito di cui Apple si è fatta carico, infatti la società sta anche progettando le componenti a radiofrequenza e a onde millimetriche che completeranno il modem. Non solo: Apple sta anche lavorando a un chip proprietario per la gestione dell’alimentazione del modem.

Vale la pena rilevare che queste nuove anticipazioni corrispondono, tempistiche incluse, a quanto emerso finora anche dalle dichiarazioni pubbliche e ufficiali di Qualcomm. Ricordiamo infatti che durante l’ultimo incontro con azionisti e investitori, il direttore finanziario di Qualcomm ha dichiarato che la società prevede che fornirà solamente il 20% dei chip modem per iPhone nel 2023, una dichiarazione che tutti gli osservatori associano all’introduzione del primo chip modem Apple.

Per quanto riguarda invece il prossimo chip Apple A16 degli iPhone 2022 sembra sarà realizzato con processo a 4 nanometri, mentre per alcuni iPad 2022 il processore sarà già a tre nanometri nel 2022 per poi impiegare lo stesso processo negli A17 degli iPhone 2023.

In precedenza anche l’attendibile analista Ming Chi Kuo ha indicato che il primo chip modem Apple 5G debutterà negli iPhone 2023: il fatto che siano già stati creati prototipi si spiega con le lunghe tempistiche necessarie per la fase di test su diverse reti, operatori e nei diversi paesi, oltre che per ottenere le certificazioni di interoperabilità.

Il progetto di Apple di realizzare il suo chip modem proprietario è iniziato diversi anni fa ed ha subito una consistente accelerazione con l’acquisizione di gran parte della ex divisione modem di Intel avvenuta nel 2019.

Offerte Speciali

Il MacBook Air 2020 con Core i3 più veloce del precedente modello con Core i5

Black Friday, MacBook Air M1 256 torna al minimo storico, solo 899€

Su Amazon comprate ancora il nuovo MacBook Air da 256 GB al minimo storico: solo 899€
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,938FollowerSegui