La crescita stellare di iPhone rallenta in USA

Per anni la base di utenti iPhone in USA è aumentata progressivamente trimestre dopo trimestre e anno su anno. Ma nuovi dati rilevano un rallentamento della crescita che potrebbe intralciare la nuova strategia di Cupertino

iPhone 2020 avrà il 5G: a confermarlo è Kuo

Dopo anni di crescita stellare, la base di utenti iPhone in USA rallenta: numeri e percentuali rimangono positivi, ma la riduzione del tasso di crescita, secondo gli analisti, potrebbe rappresentare un problema per la nuova strategia di Apple focalizzata sui servizi.

Da tempo investitori e osservatori sono abituati a una crescita della base utenti iPhone in USA del 5% a trimestre e del 20% annuale. Le ultime rilevazioni di CIRP, Consumer Intelligence Research Partners, per il primo trimestre di quest’anno, che corrisponde al secondo trimestre fiscale 2019 di Cupertino, indicano una base di utenti iPhone in USA di 193 milioni di unità, contro i 189 milioni a fine 2018.

Questo si traduce in una crescita del 2% rispetto al trimestre precedente e del 12% su base annua, a confronto con i 173 milioni rilevati alla fine del primo trimestre 2018. Considerando la lunga sequenza di crescita stellare di iPhone negli anni, un aumento del 2% a trimestre e del 12% annuale è un risultato positivo, ma inferiore al 4% a trimestre e del 19% annuale rilevati nello stesso periodo del 2018.

La crescita stellare di iPhone rallenta in USAGli analisti osservano che il rallentamento della base di utenti iPhone in USA è in corso da 2-3 anni a questa parte, derivante a sua volta dal rallentamento delle vendite e anche dal prolungamento della vita utile dei terminali. Da qui secondo CIRP emergono due considerazioni: la prima è stabilire se e in che misura le vendite di iPhone fuori dagli USA riescono a compensare o meno il rallentamento osservato negli Stati Uniti.

Il secondo invece è il timore che questo rallentamento potrebbe rappresentare un problema per la nuova strategia di Apple, focalizzata sulla vendita di servizi in abbonamento, destinati al maggior numero possibile della base di utenti iPhone.

Va comunque tenuto presente che i potenziali clienti dei nuovi servizi Apple rappresentano un bacino gigantesco composto dagli utenti di iPhone, iPad, Mac, Apple Watch e Apple TV in tutto il mondo. Durante la presentazione dei risultati finanziari del primo trimestre 2019, per gli ultimi tre mesi del 2018, i dirigenti di Cupertino hanno dichiarato che la base di dispositivi Apple attivi nel mondo è di 1,4 miliardi di unità, di cui oltre 90 milioni sono iPhone.

Un aggiornamento sui numeri dell’ecosistema Apple, incluse tutte le principali novità di iOS 13, macOS 10.15, watchOS 6 saranno svelati durante la conferenza mondiale degli sviluppatori Apple WWDC 2019 che inizia il 3 giugno a San Jose in California.