fbpx
Home iPhonia Apple Watch Ehi Siri slaccia le scarpe, si può fare con Nike Adapt Huarache

Ehi Siri slaccia le scarpe, si può fare con Nike Adapt Huarache

Ehi Siri, allacciami le scarpe è il comando vocale e allo stesso tempo il sogno proibito di tutti i pigri che adorano i gadget tecnologici: non è una calzatura del futuro che vedremo tra anni perché la scarpa che si controlla con Siri è Nike Adapt Huarache in arrivo a settembre.

Si tratta dell’evoluzione delle mitiche scarpe Nike Adapt che hanno fatto sognare milioni di persone nel film Ritorno al Futuro, poi mostrate per la prima volta lo scorso anno, infine annunciate per la commercializzazione all’inizio di quest’anno.

La tecnologia della scarpa che si allaccia e slaccia da sola è la stessa, solo che questa vota i lacci non sono celati all’interno del tessuto bensì in bella mostra all’esterno della calzatura. Ma la compatibilità con Siri di Nike Adapt Huarache non è l’unico punto in comune con i dispositivi Apple. Infatti si potrà usare e configurare tramite app su iPhone, iPad e anche Apple Watch.

Hey Siri slaccia le scarpe, si può già fare con Nike Adapt HuaracheTramite Comandi Rapidi (Siri Shortcuts) è possibile creare comandi vocali personalizzati, non solo per allacciare e slacciare le scarpe, ma anche per attivare al volo le varie configurazioni per sport, camminata, corsa, tempo libero e diversi altri profili in base al piede e all’attività da svolgere, incluso lavoro, sport, tempo libero e relax.

Ma se il motore installato a metà scarpa, sotto al nostro piede, e i lacci esterni automatici non sono sufficienti per il design della scarpa del futuro, Nike ha pensato bene di aggiungere anche due LED con luce e colori che l’utente può personalizzare a piacere.
Hey Siri slaccia le scarpe, si può già fare con Nike Adapt HuaracheCome immaginabile occorre essere disposti a spendere una somma non proprio contenuta per un paio di sneaker, infatti le prime scarpe che si controllano con la voce e Siri Nike Adapt Huarache saranno proposte a 349 dollari negli Stati Uniti, circa 315 euro al cambio odierno. Saranno disponibili a partire dal 13 settembre ma solo presso un numero limitato di negozi in USA: per il momento non è dato sapere quando arriveranno in Europa.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,441FansMi piace
95,315FollowerSegui