HomeiOSiPadL'ultima beta di iPadOS 16.1 attiva Stage Manager anche sui vecchi iPad...

L’ultima beta di iPadOS 16.1 attiva Stage Manager anche sui vecchi iPad Pro

La beta 3 dell’aggiornamento a iPadOS 16.1 amplia il supporto alla funzionalità Stage Manager anche ad iPad più vecchi, consentendo l’uso della funzione in questione anche con gli iPad pro che integrano i chip A12X o A12Z.

Lo riferisce Engadget che ha ottenuto conferme in questo senso direttamente da Apple. Stage Manager è una delle novità più interessanti di iPadOS 16: rivoluziona il concetto di multitasking permettendo di lavorare con più finestre aperte in sovrapposizione e con il supporto completo di monitor esterni. Inizialmente Apple aveva indicato Stage Manager come una funzionalità riservata ai soli utenti di iPad con chip M1 (in pratica quelli presentati a inizio anno), lasciando fuori gli altri iPad.

Apple ha ascoltato le lamentele degli utenti ed è evidentemente riuscita a integrare la funzione in questione anche per gli iPad più vecchi (iPad Pro 11″ di prima generazione e seguenti, iPad Pro 12,9″ terza generazione e seguenti). Stage Manager sarà disponibile quindi per gli iPad 2018 e 2020, modelli che sfruttano i chip A12X e A12Z e non solo per gli ultimi modelli che integrano il chip M1. L’unica limitazione è che Stage Manager funzionerà solo con il display principale e non supporta monitor esterni.

Alle 18.30 la nostra diretta del keynote WWDC 2022, ecco tutto quello che Apple potrebbe annunciare

Apple aveva in precedenza fatto sapere che la funzione in questione non poteva essere implementata per l’impossibilità di offrire performance accettabili sui dispositivi senza chip M1 perché Stage Manager richiede “elevata capacità di memoria interna”, unità di storage estremamente veloce e “la flessibilità di funzionalità legate allo I/O per il display” rese possibili dall’M1.

Poche settimane addietro Apple ha confermato che iPadOS 16.1 arriverà dopo. iOS 16. In precedenza sono circolate indiscrezioni secondo le quali dopo il rilascio delle prime beta del futuro sistema a sviluppatori e beta tester, erano emersi alcuni bug, ma anche critiche per l’interfaccia confusionaria di Stage Manager e il supporto per un limitato numero di modelli di iPad. Ritardare il rilascio, dovrebbe permette agli ingegneri Apple di investire più risorse nel completare il sistema e disporre inoltre di iPadOS 16.1 in concomitanza dell’arrivo di nuovo hardware (indiscrezioni circolate in precedenza riferiscono che Apple ha in cantiere versioni aggiornate di iPad Pro con chip M2, oltre un nuovo iPad entry level con porta USB-C).

Per tutte le novità su iOS 16, iPadOS 16 e watchOS 9 vi invitiamo a cliccare sui rispettivi link. Ricordiamo infine che iOS 16 è stato annunciato alla WWDC 2022 del 6 giugno insieme ad altre novità software e hardware che trovate riassunte in questo articolo.

Offerte Speciali

iPhone 14 Plus, cinque cose da sapere

Minimo storico, iPhone 14 Plus 256 GB con risparmio di 182€

Tornano gli sconti su iPhone 14 Plus. Ribasso di 182 euro per la vera novità nel campo degli iPhone 2022. Minimo storico
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

Iguida

Faq e Tutorial