Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Cellulari, Telefonia e Tariffe » MWC23 Barcellona, l’ondata di telefoni con connettività satellitare di emergenza

MWC23 Barcellona, l’ondata di telefoni con connettività satellitare di emergenza

Al Mobile World Congress (MWC) di quest’anno – evento che si svolgerà dl 27 febbraio al 2 marzo e che seguiremo con un nostro inviato – vedremo vari produttori di smartphone top di gamma puntare sulla connettività satellitare, con funzionalità simili a quelle offerte da Apple con “SOS Emergenza” su iPhone 14 e iPhone 14 Pro che consente di inviare un messaggio ai servizi di emergenza quando l’utente si trova al di fuori della copertura cellulare e Wi-Fi.

Apple ha presentato la funzionalità in questione a settembre 2022, frutto di un accordo pluriennale con GlobalStar che consente di offrire il servizio per due anni dopo l’attivazione di iPhone 14 o iPhone 14 Pro, e lo offrirà in sempre più nazioni.

Sempre più produttori di smrtphone hanno predisposto o stanno lavorando a soluzioni simili a quelle di Cipertino, pensate per consentire agli utenti di mettersi in contatto con i servizi di emergenza in circostanze eccezionali, quando non ci sono altri mezzi per contattarli (copertura cellulare e Wi-Fi).

Samsung ha annunciato l’intenzione di integrare la connettività satellitare di emergenza (per inviare messaggi in mancanza di altre reti), e il CEO TM Roh ha riferito che la funzione arriverà “Quando i tempi saranno maturi” e che “l’infrastruttura e la tecnologia è pronta”.

La multinazionale britannica Bullitt Group ha annunciato un “hotspot satellitare” Bluetooth che consente agli utenti di inviare e ricevere messaggi con qualsiasi telefono iOS o Android, oltre a presentare il nuovo telefono CAT S75 con integrata già la nuova funzionalità.

Qualcomm ha presentato Snapdragon Satellite, sua soluzione per la connettività satellitare di emergenza: sarà disponibile dalla seconda metà del 2023 e si appoggerà della rete satellitare Iridium, permettendo a vari produttori di smartphone di offrire un servizio di messaggistica a due per le comunicazioni di emergenza.

Mediatek è pronta a svelare una sua nuova tecnologia che può essere sfruttata per le comunicazioni bidirezionali satellitari sugli smartphone: denominata 3GPP Non-Terrestrial Network (NTN), può essere sfruttata dai produttori di smartphone per comunicazioni bidirezionali via satellite.

Anche Amazon e Telesat hanno siglato degli accordi per offrire servizi che si appoggiano ai satelliti.

Recensione iPhone 14 Pro, la prima pietra

I dispositivi di nuova generazione permettono e permetteranno di gestire eventuali comunicazioni di emergenza e condividere la posizione, tutte funzionalità possibili con lo ambio dati avverrà sulla banda L delle costellazioni satellitari.

In futuro ci aspettano ulteriori servizi e già in passato sono emersi brevetti di Apple che prevedono le comunicazioni satellitare per lo scambio di foto, video e file multimediali vari.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sconto boom, risparmio da 630€ per MacBook Air 512GB M2 15,4 rispetto ad M3

Su Amazon il MacBook Air da 15,4" nella versione da 512 GB con processore M2 va in sconto. Lo pagate 630 euro meno del nuovo modello, solo 1249€

Ultimi articoli

Pubblicità