Nvidia punta all’attacco dei MacBook Pro con i nuovi portatili Nvidia Studio

I portatili Nvidia Studio sono presentati al Computex come un alternativa ai MacBook Pro di Apple. Destinati a professionisti e creatori di contenuti mettono a disposizione i processori grafici Nvidia più recenti e potenti, oltre SDK e API per offrire il massimo delle prestazioni e stabilità

Nvidia punta alla gola dei MacBook Pro con i nuovi portatili Nvidia Studio

La piattaforma e i portatili Nvidia Studio sono presentati come una alternativa più potente e versatile dei MacBook Pro per i professionisti e i creatori di contenuti digitali.

Per avere la certificazione Nvidia Studio il costruttore di chip grafici ha stabilito una serie di requisiti minimi che i produttori di PC Windows devono rispettare. I primi 17 notebook Nvidia Studio sono stati presentati al Computex di Taipei da diversi marchi tra cui Acer, Asus, Dell, Gigabyte, HP, MSI e anche Razer. In questo articolo alleghiamo alcune dei nuovi portatili mostrati a Taiwan.

Si tratta di macchine che mettono a disposizione i più recenti e potenti processori grafici Nvidia. Tra le GPU indicate Nvidia Quadro RTX 5000, 4000, 3000 oppure GeForce RTX 2080, 2070 e 2060. Le altre specifiche indicano schermi con risoluzione Full HD 1080p o display 4K, unità SSD da 512 GB e anche 16GB di memoria RAM.

Secondo quanto dichiara Nvidia i processori grafici RTX sono in grado di accelerare la creazione di contenuti, dal montaggio video, al rendering 2D e 3D, con prestazioni fino a 7 volte superiori rispetto al MacBook Pro più potente con Intel Core i9 con Radeon Pro Vega 20, questo con misurazioni rilevate con Maya+Arnold e Redcine-X Pro.

Per offrire il massimo di prestazioni e stabilità Nvidia mette a disposizione anche Nvidia Studio SDK e API per gli sviluppatori software, oltre a NVIDIA Studio Drivers per utenti e professionisti. Grazie ai kit di sviluppo e API è possibile accelerare tramite hardware e GPU operazioni come l’editing video, le animazioni 2D e 3D, algoritmi e applicazioni che sfruttano l’intelligenza artificiale (tramite CUDA-X AI Platform) e altro ancora.

Nvidia punta alla gola dei MacBook Pro con i nuovi portatili Nvidia StudioGrazie ai driver Nvidia la potenza di queste macchine può essere sfruttata subito con numerosi dei principali applicativi di produttività tra cui Autodesk Maya 2019, Autodesk 3ds Max 2020, Blackmagic Design DaVince Risolve 16, Daz3D Daz Studio, oltre che naturalmente i software della suite Adobe Creative Cloud.

I portatili Nvidia Studio saranno disponibili a partire da giugno con prezzi a partire da 1.599 dollari in USA. Prezzi, design, modelli e marchi dei costruttori possono cambiare in base alla regione.

Ormai da anni Apple sembra aver interrotto la propria collaborazione con Nvidia e impiega nei suoi portatili esclusivamente GPU AMD. Per i Mac con GPU Nvidia mancano i driver aggiornati e secondo il costruttore la colpa è di Cupertino.

Le prossime novità di Apple per professionisti e sviluppatori saranno presentate alla conferenza mondiale degli sviluppatori WWDC 2019 che inizia il 3 giugno a San Jose, dove verranno svelati anche iOS 13, macOS 10.15, watchOS 6 e forse anche un nuovo Mac Pro modulare.