Pixelmator per iOS ora ottimizzato per iPad Pro e nuova Apple Pencil

L'ultimo aggiornamento di Pixelmator per iOS integra il supporto per lo schermo degli ultimi iPad Pro, per la gesture del doppio-tap sull'Apple Pencil e altre novità minori.

Pixelmator per iOS, piccoli Photoshop crescono

Gli sviluppatori di Pixelmator Team (qui la nostra intervista) hanno rilasciato la versione 2.4.4 di Pixelmator per iOS (qui la nostra recensione completa). Nell’ultimo aggiornamento di questa app di editing non distruttivo è stato integrato il supporto per lo schermo degli ultimi iPad Pro e il supporto per la gesture del doppio-tap sull’Apple Pencil di nuova generzione (la gesture che vonsente di passare dalla matita alla gomma allo strumento che vogliamo)

Pixelmator per iOS 2.4.3, nome in codice “Cobalt”, integra tutte le funzionalità che è possibile trovare tipicamente negli editor di immagini più completi, consentendo di creare, modificare e migliorare qualunque scatto. L’app consente di lavorare tra Mac, iPad e iPhone e scambiare file anche con chi usa Adobe Photoshop. È possibile sfruttare strumenti avanzati che consentono di modificare i colori con vari preset e tool per livelli, contrasto, valori tonali, bilanciamento colore, ecc. Non mancano elementi per la “riparazione” delle foto, per aggiungere effetti, clonare aree, tool di disegno con pennelli di vario tipo, ecc.

Pixelmator

I nuovi file creati con Pixelmator compiano nel tab “Recenti” dell’app File. Sono stati risolti alcuni bug: il layer popover viene mostrato correttamente in modalità landscape su iPhone X; sono stati risolti problemi con le anteprime degli strumenti Ritocco e Distorci e risolti altri problemi minori ancora.

L’app 2.4.4 richiede iOS 9 o seguenti, è compatibile con iPhone, iPad e iPod touch, “pesa” 146,2 MB ed è venduta 5,99 sull’App Store. L’app è multilingue (italiano compreso).