Recensione Journal CaddySac, custodia minimale per trasportare accessori in eleganza

Macitynet mette alla prova Journal CaddySac, una borsetta per il trasporto di accessori che si distingue per eleganza e buona fattura. Peccato per le dimensioni...

Recensione Journal CaddySac, custodia minimale per trasportare accessori in eleganza

Twelve South continua la sua ricerca su accessori comuni che reinterpreta in maniera originale. Dopo Journal, la custodia per iPhone Xr e AirSnap, una piccola fodera per AirPods ecco Journal CaddySac, un sistema per trasportare in ordine i piccoli accessori che ciascuno di noi si porta dietro quando ha un iPhone o un Mac. CaddySac è, appunto, una di quelle cose, come la custodia di un telefono, di cui tutti abbiamo bisogno e su cui ci si arrangia in maniera artigianale ma che nella versione proposta da Twelve South si trasforma e assume una sua personalità e uno stile inconfondibile.

Il design e i materiali sono quelli che abbiamo visto nei prodotti della serie Journal. Esteriormente CaddySac appare come un libro rilegato in pelle, proprio come le custodie Journal per Mac e per iPhone. Il colore è un classico marrone terra di Siena, l’aspetto è raffinato e la pelle ottimamente conciata (anche se nel nostro caso con un paio di imperfezioni che andavano oltre i limiti di un materiale naturale). Una volta aperta, CaddySac si rivela ugualmente ben rifinita: è rivestita in tessuto stile Tweed spigato con una serie di elastici utili a trattenere gli oggetti.

Da un lato troviamo elastici con asole piccole, pensati per cavi, auricolari, adattatore e una tasca un tessuto sempre elastico, utile per SIM Card o per schede SD; sull’altro lato ci sono due elastici più lunghi con fibbia e velcro che possono trattenere alimentatori o cavi più lunghi. Al centro un’asola in tessuto può essere impiegata per tenere salda una penna o una Apple Pencil se ne avete una. Una volta sistemato al suo interno tutto il vostro armamentario, potete chiudere il “libro” con una solida cerniera.

Abbiamo svolto una prova per cercare di capire se Journal CaddySac riesce davvero ad accompagnare, tenendo in ordine quel che ci serve per un viaggio e dobbiamo dire che se il concetto alla base è buono, alcuni aspetti non sono del tutto convincenti. All’interno della custodia possono trovare posto sicuramente diversi oggetti, ma forse per un eccesso di minimalismo, Twelve South costringe a qualche peripezia.

Nel nostro caso, ad esempio, abbiamo provato a collocare nella CaddySac l’indispensabile per un viaggio di un paio di giorni: cavo di ricarica di AppeWatch, cavo per alimentatore USB-C, cavo Lighting, alimentatore per MacBook 12″ Retina, un adattatore per lettura di schede SD, alcune schede SD, una batteria da viaggio, un caricabatterie USB. L’ordine era ineccepibile, in contrasto con i problemi che abbiamo sempre avuto infilando questa roba a caso in una tasca della nostra borsa, ma chiudere la Journal CaddySac è stato piuttosto problematico.

Lo spessore infatti non è sufficiente per un alimentatore come quello pur piccolo per MacBook 12″ Retina e dei cavi sull’altro lato; bisogna forzare per tirare le cerniere. Ovviamente ottimizzare la disposizione (magari eliminando, nel nostro caso, la batteria e spostando i cavi sul lato dell’alimentatore) è possibile, ma resta il fatto che lo spessore della CaddySac appare un po’ troppo risicato ed è sostanzialmente impossibile collocare a suo interno un alimentatore senza essere obbligati a mettere sull’altro lato qualche cosa di davvero minimale.

Lo spessore da chiusa e alla massima estensione di Journal CaddySac è infatti di 4,5 cm, l’alimentatore del nostro MacBook 12″ retina, spina inclusa è di circa 4 cm. Probabilmente sarebbe bastato mezzo centimetro in più di spessore e l’accessorio di TwelveSouth sarebbe stato più funzionale senza rinunciare ad essere elegante. Del resto visto che le cerniere sono a soffietto, il massimo spessore sarebbe stato raggiunto solo in casi specifici.

Segnaliamo anche che i due elastici più lunghi hanno una presa non troppo convincente. Messo al suo interno un caricabatterie questo tende a scivolare fuori, anche se è pur vero che una volta chiusa la cerniera, proprio per il minimo spessore, è difficile che se ne vada a spasso dentro alla Journal CaddySac.

In conclusione Journal CaddySac è un oggetto elegante e molto ben costruito, disegnato con gusto e utile per trasportare piccoli oggetti come penne USB, cavi non troppo lunghi, schede di memoria, o piccoli caricabatterie come quello originale di iPhone senza che questi se ne vadano in giro per la borsa. Se questa è la vostra esigenza in commercio non troverete nulla di ugualmente ben rifinito e tanto originale. Se invece vi serve qualche cosa che possa ospitare un certo numero di accessori, magari una batteria e un alimentatore di un MacBook, sappiate che dovrete venire a qualche compromesso.

Recensione Journal CaddySac, custodia minimale per trasportare accessori in eleganza

Journal CaddySac è in vendita sul sito di Twelve South a 89,99$ (cui vanno aggiunte le spese di spedizione e le eventuali tasse). È a disposizione anche BookBook CaddySac solo leggermente più piccolo che costa 49,99$.