Home iPhonia iPhone Software Snapchat supporta lo scanner LiDAR di iPhone 12 Pro

Snapchat supporta lo scanner LiDAR di iPhone 12 Pro

Prima ancora che i nuovi iPhone 12 Pro finiscano nelle mani degli acquirenti, l’app Snapchat è già pronta per utilizzarne lo scanner LiDAR. L’ultimo aggiornamento dell’app, la versione 3.2, introduce infatti un aggiornamento per la piattaforma Lens Studio tramite la quale, non appena saranno consegnati i primi iPhone 12 Pro, sarà possibile utilizzare il nuovo scanner per creare effetti in Realtà Aumentata di livello superiore.

Lo scanner LiDAR lo conosciamo bene: fino a pochi giorni fa era presente soltanto sulla linea Pro degli iPad. Ma da oggi, con la serie 12 Pro degli iPhone, finisce anche sullo smartphone di Apple. Ciò significa che col melafonino sarà possibile effettuare una scansione tridimensionale dell’ambiente circostante con una precisione al momento irraggiungibile da qualsiasi sistema che effettua calcoli e misurazioni unicamente mediante una o più fotocamere.

L’app Snapchat è tra le prime (di quelle sviluppate da società terze, ndr) a sfruttare lo scanner proprio per questo scopo. Potendo eseguire il rendering 3D in tempo reale di migliaia di oggetti di fronte l’utente, ora è in grado di combinare questi dati con l’ARKit di Apple per realizzare effetti tridimensionali ancora più realistici. Ne sono un esempio alcune delle GIF animate che l’azienda ha pubblicato sul sito ufficiale della piattaforma Lens Studio per mostrare le potenzialità di questa nuova combinazione: le farfalle si muovono nello spazio con una precisione mai vista prima e allo stesso tempo tutti gli oggetti virtuali posizionati sul pavimento e nello spazio mantengono la posizione e le dimensioni anche quando l’utente sposta l’inquadratura della fotocamera.

Snapchat supporta lo scanner LiDAR di iPhone 12 Pro

Potendo comprendere la geometria e “il significato” di superfici e oggetti, l’app di Snapchat così come anche qualsiasi altra applicazione che sfrutterà lo scanner LiDAR su iPhone, ottiene un livello di comprensione della scena tale da consentirgli un’interazione ancora più realistica con l’ambiente circostante. Molto lo fa anche il processore A14 Bionic, che deve eseguire il rendering in tempo reale di migliaia di oggetti. Insomma, se lo scanner LiDAR su iPad aveva dato l’avvio ad un impiego della Realtà Aumentata nelle app, l’introduzione del sistema su iPhone ha dato l’incentivo giusto agli sviluppatori per implementarlo ed utilizzarlo in tutti i contesti in cui può fare la differenza.

Per provare queste funzioni gli sviluppatori non dovranno attendere di avere un iPhone 12 Pro tra le mani. In Lens Studio 3.2 è stata infatti aggiunta una nuova modalità che offre un’anteprima di queste novità. Per altro si può eventualmente installare l’app Snapchat anche su un iPad Pro dove, come abbiamo ricordato poc’anzi, è già presente lo stesso scanner LiDAR. Il modello per poter creare le LiDAR-Powered Lenses si scarica dal sito di Snaspchat.

Tutte le novità degli iPhone 12 sono riassunte in questo articolo. Invece tutto quello che Apple ha presentato nel keynote del 13 ottobre è riassunto qui.

Offerte Speciali

iPhone 11 e Pro resistono all’acqua molto più di quanto dichiara Apple

Amazon stronca il prezzo di iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max: prezzi da 869 euro

Offerta su iPhone 11 Pro su Amazon. Modello da 256 Gb a solo 1169,99 euro invece che 1359 euro
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,823FollowerSegui