Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Voci dalla Rete » Tutti gli iPhone 16 avranno il pulsante Azione

Tutti gli iPhone 16 avranno il pulsante Azione

Tutti i prossimi iPhone 16 del 2024 avranno il nuovo pulsante Azione; e non sarà come quello dei 15 Pro, che è governato da un azionamento di tipo meccanico, ma sarà capacitivo, quindi per intenderci simile al tasto Home che rivoluzionò il controllo di iPhone 7.

Secondo le ultime indiscrezioni, Apple avrebbe quindi intenzione di estendere questo tasto a tutta la gamma in arrivo il prossimo anno, uniformando così design e operatività di tutti i nuovi telefoni e allo stesso tempo adempiendo a un progetto che in realtà era stato pianificato già per la gamma 15 attualmente in commercio, ma abbandonato prima del lancio.

A cosa serve il tasto Azione di iPhone 15 Pro

La storia

Inizialmente Apple infatti aveva deciso di rendere il tasto Azione capacitivo fin da questa sua prima versione che ritroviamo oggi sugli ultimi iPhone 15 Pro e Pro Max, ma a causa di problemi tecnici che non è riuscita a risolvere in tempo ha dovuto accontentarsi di un tasto più tradizionale, dal click meccanico.

Questi problemi ora non sembrano esserci più, perciò il prossimo tasto Azione negli iPhone 16 sarà come era stato inizialmente pensato, ovvero con il click simulato grazie a un sensore di forza posto sotto di esso. Quindi come il vecchio tasto Home di iPhone 7 e 8 e il trackpad dei MacBook, è in grado di riconoscere la quantità di forza esercitata su di esso e tradurla in una o più azioni diverse.

Sette cose che non vi aspettate se comprate iPhone 15 Pro Max

Il tasto Azione oggi

Come sappiamo, il tasto Azione odierno sostituisce l’interruttore audio degli iPhone e, oltre a poter controllare questa funzione, può essere personalizzato per far si che possa eseguire anche altre operazioni, ad esempio per accendere o spegnere la torcia, per aprire la fotocamera, per registrare un memo vocale, per avviare il traduttore, per accedere alla lente di ingrandimento, attivare particolari modalità e via dicendo.

Quello di domani

Quello in arrivo dovrebbe fare sostanzialmente le stesse cose, ma non essendoci un componente meccanico soggetto ad usura dovrebbe durare di più, garantendo al contempo una maggiore impermeabilità. È anche probabile che Apple renda possibile molteplici configurazioni, così da azionare funzioni diverse in base al tipo di click (singolo, doppio, triplo) o alla quantità di pressione esercitata.

IPhone 15 Pro è in arrivo, ecco in anticipo come sarà

In ogni caso è ancora tutto da decidere perché secondo le indiscrezioni Apple starebbe persino sperimentando versioni diverse del pulsante, con dimensioni variabili (qualcuno è grande quanto i tasti volume) avvistate sia in diversi prototipi che citati nella documentazione interna.

Si ritiene probabile che Apple lo introduca persino sulla nuova edizione di iPhone SE prevista per il 2025; tuttavia siamo ancora nel campo delle ipotesi quindi non è detto che tutto ciò che bolle in pentola oggi si verifichi poi domani.

Mancano ancora diversi mesi all’avvio della produzione di massa e molte cose possono ancora cambiare. Ma se così non fosse, quello che possiamo aspettarci è un nuovo pulsante Azione per tutti gli iPhone in arrivo d’ora in avanti.

Tutte le novità previste per i prossimi iPhone 16 da questa pagina. Per tutto quello che c’è da sapere sugli ultimi modelli rimandiamo alla recensione di iPhone 15 e 15 Plus, oppure a quella dei modelli top 15 Pro e Pro Max.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Mac mini M2 Pro in sconto del 21%, risparmiate 330 €

Su Amazon torna in sconto e va al minimo il Mac mini M2 Pro. Ribasso a 1249 €, risparmio da 330 €

Ultimi articoli

Pubblicità