fbpx
Home Macity Internet Apple boccia gli OLED di BOE per la seconda volta

Apple boccia gli OLED di BOE per la seconda volta

Il produttore cinese di display BOE non è riuscito, per la seconda volta nell’arco di quest’anno, ad aggiudicarsi un ordine di fornitura da parte di Apple per i pannelli OLED per iPhone.

Secondo TheElec, il produttore cinese sta ancora affrontando problemi di produzione nel suo stabilimento di Chengdu nella provincia di Sichuan, il che significa che il produttore di display non è riuscito a superare la convalida di Apple per gli schermi OLED. Lo stabilimento BOE di Mianyang – nella stessa provincia – ha subito la stessa sorte a giugno, a causa di una bassa resa produttiva di circa il 20%.

Apple Store riapre, iniziano i preordini iPhone 12 e 12 Pro

La revisione di Apple per Chengdu è iniziata a settembre scorso, ma è durata solo un mese e si è conclusa con un fallimento a ottobre, secondo il rapporto. BOE dovrà ora attendere fino alla prima metà del 2021 per tentare nuovamente di concludere un accordo di fornitura, il che significa che la serie di iPhone del prossimo anno utilizzerà probabilmente pannelli realizzati ancora da Samsung e LG Display.

BOE dovrà attendere fino al periodo compreso tra maggio e giugno prima di apprendere i risultati della sua terza revisione. Se passerà i controlli, i pannelli che fornisce potranno essere utilizzati per i modelli di iPhone 12 ricondizionati. Apple dovrebbe rilasciare la gamma iPhone 13 del prossimo anno in quattro modelli e dimensioni simili alla serie ‌iPhone 12‌ di quest’anno, ma è già stato anticipato che i pannelli OLED utilizzati per l’iPhone‌ di prossima generazione saranno tecnologicamente più sofisticati.

Le voci suggeriscono che Apple sta pianificando di adottare display ProMotion a 120 Hz per almeno due modelli nella gamma di iPhone del prossimo anno, upgrade reso possibile dal passaggio alla tecnologia OLED LTPO a basso consumo. LTPO offre un backplane più efficiente dal punto di vista energetico, che accende e spegne i singoli pixel sul display e consente una migliore durata della batteria.Ritardi nelle consegne delle prime partite di pannelli OLED per iPhone 12

È probabile che i due modelli con LTPO siano i modelli Pro, ovvero quelli che si vocifera adottino la tecnologia ProMotion. Si prevede che tutti e quattro i modelli di iPhone‌ 2021 utilizzeranno anche touchscreen on-cell, il che consente di incorporare la funzionalità multitouch su un transistor a film sottile (TFT), anziché come componente separato sopra il display.

Tutto quello che c’è da sapere sui nuovi iPhone 12 è riassunto in questo articolo. Macitynet ha già recensito iPhone 12 Pro, anche iPhone 12 e anche iPhone 12 mini. Ricordiamo che negli scorsi giorni Apple ha presentato i primi Mac con processore Apple M1: per tutto quello che c’è da sapere si parte da questo articolo.

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,964FansMi piace
93,793FollowerSegui