fbpx
HomeHi-TechFinanza e MercatoApple dipende dalla Cina, la produzione di iPhone 11 è fallita in...

Apple dipende dalla Cina, la produzione di iPhone 11 è fallita in India

Prima la guerra commerciale dei dazi e ora il Coronavirus evidenziano che Apple dipende dalla Cina, soprattutto per i suoi prodotti più importanti che richiedono non solo grandi volumi ma manodopera specializzata e infrastruttura matura e robusta. Al culmine della diatriba sui dazi commerciali tra USA e Cina sono emersi report che indicavano un team di Cupertino al lavoro per diversificare la produzione dal punto di vista geografico.

Ora però le dichiarazioni di alcuni manager coinvolti nella produzione svelano che un piano simile è già stato abbandonato da Apple nel 2015 e che è improbabile che gli iPhone più recenti e costosi vengano realizzati in India in tempi brevi.

Per DXOMark iPhone 11 Pro è primo per la qualità video, terzo nelle fotoLa concentrazione e la dipendenza di Apple dalla Cina è già stata rilevata nel 2015 a Cupertino ma la proposta di un manager di spostare la produzione di almeno un prodotto in Vietnam è stata respinta dai dirigenti di livello superiore, come riporta The Wall Street Journal. L’idea era quella di dare il via a un lungo processo per formare i lavoratori e allo stesso tempo di creare una rete di fornitori di componenti. Il progetto sembra sia stato abbandonato perché ritenuto troppo impegnativo dal management.

Più recentemente invece diversi report indicavano il piano di Apple di iniziare a produrre iPhone meno recenti e meno costosi in India, come in realtà è avvenuto, per poi iniziare a produrre anche gli iPhone 11 top di gamma. Secondo un altro dirigente però la seconda fase del piano è già stata abbandonata da Cupertino prima ancora di installare una singola linea di produzione, questo perché «L’India non era pronta per fornire la manodopera specializzata e la robusta infrastruttura che Apple si aspetta».

apple dipende dalla cinaUn altro dirigente di Foxconn che segue le operazioni in altri paesi ritiene improbabile che Apple trasferisca una parte della produzione degli iPhone top di gamma in India entro la fine di quest’anno e le ragioni indicate suonano identiche a quelle fin qui riportate: assenza di una catena di approvvigionamento e assenza di manodopera specializzata.

Per tutto quello che c’è da sapere sugli iPhone 11 e 11 Pro attuali rimandiamo a questo approfondimento di macitynet. Per i nuovi modelli in arrivo quest’anno invece è possibile consultare questo articolo per iPhone SE 2 o meglio iPhone 9 come probabilmente si chiamerà il terminale economico atteso entro i primi mesi di quest’anno, invece tutto quello ch è emerso finora sugli iPhone 12 5G è riassunto in questo articolo.

Offerte Speciali

MacBook Pro M1 pronta spedizione su Amazon

Risparmiate 410 € su MacBook Pro M1 da 512 GB: 1299 euro

Su Amazon va ancora in sconto il MacBook Pro M1. Risparmiate 410 euro per arrivare al prezzo minimo.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial