Con iOS 13 Siri potrà funzionare persino con Spotify

Chiedete a Siri di riprodurre su Spotify il vostro brano preferito oppure di leggere un audiobook di Amazon. Non è ancora disponibile ma con iOS 13 l’assistente vocale di Apple potrà funzionare con numerose app terze parti

Siri, la vecchiaia ti fa bene

Le funzioni di Siri nel tempo sono costantemente aumentate, così come il supporto ai comandi vocali anche per le app terze parti, ma con iOS 13 e iPadOS arriva un altro grande balzo perché Siri potrà essere sfruttato persino con Spotify e, potenzialmente, con numerose altre app musicali e non solo.

Anche questo è uno degli annunci che sono arrivati da Cupertino durante la WWDC 2019. Più precisamente la multinazionale della Mela con il nuovo iOS 13 ora in beta e in arrivo completo in autunno, rende possibile l’impiego di SiriKit Framework alle app di musica, podcast, audiobook e anche per le app radio via internet.

Questo significa che potremo davvero chiedere a Siri di riprodurre un brano con Spotify, oppure di leggerci un audiobook Amazon Audible. Allo stesso modo basterà un comando vocale per iniziare l’ascolto del podcast o della radio web preferiti. In tutti i casi però solo ed esclusivamente a una condizione, vale a dire che lo sviluppatore decida di sfruttare il framework SiriKit reso disponibile da Apple e integrarne le funzioni all’interno della propria app.

airpods2siriL’annuncio di Apple per questa nuova apertura di Siri, anche verso concorrenti attuali o potenziali, è davvero recente. Per questa ragione mente scriviamo nessuno dei big più interessati hanno ancora rilasciato comunicazioni al riguardo. L’elenco è lungo e interessante: oltre a Spotify ci sono Amazon, Google, Pandora, Tidal e diverse altre società e rispettive app.

Non si tratta di una mossa di poco conto, anzi. L’importanza del supporto di Siri è ben dimostrata dal fatto che l’impossibilità di poter controllare Spotify tramite l’assistente vocale di Apple è uno dei punti di reclamo descritti dal servizio di streaming numero uno al mondo nella sua lettera indirizzata alla Commissione europea, missiva che ha dato il via all’indagine su Cupertino per presunte pratiche monopolistiche e anticompetitive.

Tutti gli articoli di Macitynet dedicati alla WWDC 2019 si trovano a partire da questa sezione. Tutte le novità presentate da Apple sono riassunte in questo articolo.