HomeiOSiOS 16 è arrivato, come prepararsi all’aggiornamento

iOS 16 è arrivato, come prepararsi all’aggiornamento

Tenete puntata l’attenzione alle preferenze del vostro iPhone: è arrivatp iOS 16. Il nuovo sistema operativo, come detto durante annunciato da Apple durante la presentazione Far Out del 7 settembre, sarà rilasciato nel corso della giornata di oggi, lunedì 12 settembre.

Di questo sistema operativo parliamo diffusamente nel nostro articolo ad esso dedicato e non staremo quindi qui a raccontarvi tutte le ragioni per le quali dovreste pensare di aggiornare i dispositivi Apple che tenete in tasca. Rinviandovi all’approfondimento per esplorare tutti i dettagli, qui ci limitiamo a segnalarvi le principali novità.

ios 16 non approvareiPhone compatibili

iOS 16 è compatibile con tutti gli iPhone moderni, rispetto all’attuale iOS 15 sono esclusi iPhone 6S, iPhone 6s Plus, iPhone SE e iPhone 7. Ecco nel dettaglio quali sono gli iPhone per cui sarà disponibile iOS 16:

  • iPhone 14 Pro
  • iPhone 14 Pro Max
  • iPhone 14
  • iPhone 14 Pro
  • iPhone SE 3
  • iPhone 13 Pro Max
  • iPhone 13 Pro
  • iPhone 13
  • iPhone 13 mini
  • iPhone 12 Pro Max
  • iPhone 12 Pro
  • iPhone 12
  • iPhone 12 mini
  • iPhone 11 Pro Max
  • iPhone 11 Pro
  • iPhone 11
  • iPhone SE (2020)
  • iPhone XS Max
  • iPhone XS
  • iPhone XR
  • iPhone X
  • iPhone 8 Plus
  • iPhone 8

iPhone 14, 14 Pr e 13 Pro Max a confronto nella nostra galleria di immaginiCome prepararsi all’installazione di iOS 16

Per prepararsi all’aggiornamento è bene considerare che l’installazione di un sistema operativo è una operazione discretamente complessa per il vostro iPhone e soprattutto che richiede una buona quantità di spazio libero.

La dimensione varia da dispositivo a dispositivo. Giusto per avere qualche riferimento, in passato alcune distribuzioni sono arrivate a pesare anche oltre 2 GB. Ma si deve considerare di avere almeno il doppio di questo spazio libero perché vengono svolte operazioni di installazione che richiedono molto più spazio di quello effettivamente occupato dal vero e proprio pacchetto.

Per preparasi all’arrivo di iOS 16 considerate che anche se di rado si registra la perdita completa dei dati è indispensabile eseguire il backup dei propri dati. L’operazione si svolge attraverso iTunes, semplicemente collegando iPhone, iPod e iPad al computer tramite cavo e cliccare poi sul pulsante Effettua Backup.

Backup con iTunes

È anche possibile effettuare un backup tramite iCloud se avete spazio sufficiente (cosa che richiede un abbonamento perché i 5 GB gratis che avete da Apple sono appena sufficienti per qualche preferenza delle applicazioni).

A tal fine è sufficiente recarsi nelle impostazioni di iOS o iPadOS, accedere alla funzione iCloud e cliccare sul pulsante Esegui Backup ora. A questo indirizzo le istruzioni dettagliate sui vari metodi per fare il backup di iPhone.

Come scaricare iOS 16

Il modo più semplice per scaricare e installare iOS 16 è direttamente dal dispositivo andando in Impostazioni sul proprio iPhone o iPad. Questo è un sistema assolutamente consigliato per chi dispone di una buona connessione Wi-Fi. Se si sceglie questo aggiornamento – in gergo denominato OTA (over the air) – sarà sufficiente scegliere su Impostazioni > Generali > Aggiornamento Software.

A questo punto il dispositivo controllerà gli aggiornamenti disponibili e, a partire dalle ore 19 in Italia, mostrerà la possibilità di aggiornamento a iOS 16. Se l’update non appare subito, non preoccupatevi e riprovate dopo alcuni minuti. Soprattutto nelle prime ore, i server potrebbero essere molto occupati e proporre “in differita” l’update ad alcuni utenti.

È anche possibile scaricare iOS 16 mediante il Mac. Collegate iPhone alla porta USB e cercatelo nella barra laterale. Se non avete mai collegato iPhone al Mac oppure non lo collegate da tempo, potrebbe essere necessario scaricare un aggiornamento. Poi cliccate su Generali –> Cerca Aggiornamenti

Oggi arriva iOS 16, ecco come prepararvi all’aggiornamento

Chi ha ancora un vecchio Mac (o Windows) con iTunes deve invece

  1. Installare la versione più recente di iTunes sul computer (si scarica da qui)
  2. Collegate il dispositivo al computer
  3. Aprite iTunes e seleziona il dispositivo.
  4. Fate clic su Riepilogo, quindi su Verifica aggiornamenti.

iOS 12 in arrivo, come prepararsi e chi può installarlo

Se l’aggiornamento non viene completato

Quando installate l’aggiornamento, può sembrare che la barra di avanzamento si muova lentamente. Il tempo impiegato per l’esecuzione dell’aggiornamento dipende dal numero di file sul dispositivo e dalle dimensioni dell’aggiornamento. Se eseguite l’aggiornamento over-the-airmantenete il dispositivo collegato a una fonte di alimentazione. Se il dispositivo si scarica, collegatelo a una fonte di alimentazione e accendetelo per far sì che l’aggiornamento o il ripristino venga completato.

Se ancora non riuscite a installare la versione più recente di iOS o iPadOS, provate a scaricare nuovamente l’aggiornamento:

  1. Andate  su Impostazioni > Generali > Spazio [nome dispositivo].
  2. Trovate l’aggiornamento nell’elenco delle app.
  3. Toccate l’aggiornamento, quindi “Elimina”.
  4. Andate su Impostazioni > Generali > Aggiornamento software e scaricate l’aggiornamento più recente.

Se non visualizzate l’aggiornamento nell’elenco delle app o se il problema si verifica nuovamente, sarà meglio aggiornare il dispositivo con il computer, utilizzando il Finder (con le versioni recenti di macOS) o con iTunes (vecchie versioni di macOS o su PC).

iPhone o iPad lento dopo l’installazione?

Solitamente dopo un aggiornamento importante (come nel caso di iOS 16) si potrà avvertire una iniziale lentezza del sistema subito dopo il riavvio post installazione. Generalmente si tratta di una problematica normale e momentanea: dopo un primo periodo in cui il sistema si assesterà, iPhone e iPad torneranno ad essere fluidi e veloci come sempre.

Nel caso in cui, invece, la lentezza dovesse prolungarsi per un tempo più lungo, potrebbe essere necessario ripristinare il dispositivo. Ed allora, prima ancora dell’installazione di iOS 16 potrebbe essere consigliabile effettuare un backup di tutti i dati, così da non perderli dopo un eventuale ripristino.

iPadOS 16 migliora la tua scrittura a zampe di gallina

E iPadOS 16?

Tradizionalmente iPadOS è sempre stato rilasciato in contemporanea con iOS, ma quest’anno non sarà così: iPadOS 16 arriverà più tardi, ad ottobre.

Non è chiaro perchè Apple abbia deciso di rinviare il rilascio. Le opinioni variano dalla necessità di ridurre l’impegno per chi deve assistere i clienti e il carico de server, alla necessità di affinare le novità in arrivo della versione per tablet che avrebbero numerosi bug, specialmente in Stage Manager. Ritardare il rilascio, dovrebbe permette agli ingegneri Apple di investire più risorse nel completare il sistema e disporre inoltre di iPadOS 16.1 in concomitanza dell’arrivo di nuovo hardware che potrebbe essere annunciato ad ottobre.

Offerte Speciali

Con Amazon Apple Watch SE per Natale e anche a rate senza interessi e garanzie

Apple Watch SE 44mm al minimo di sempre, solo 249 euro

Su Amazon Apple Watch SE 2021 scende al minimo storico 249€ per la versione da 44mm
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

Iguida

Faq e Tutorial