fbpx
Home iOS iPadia Tutto su iPadOS 14: quello che dovete sapere

Tutto su iPadOS 14: quello che dovete sapere

Il keynote di apertura della WWDC 2020 ha dato i natali, con forma di ufficialità, assieme ad iOS 14, ad iPadOS 14. Ricordiamo che si tratta del sistema operativo destinato ad iPad, che dallo scorso anno si è separato dal gemello iOS, collocandosi così su due strade separate, anche se i due sistemi operativi condividono tantissime funzioni e design grafico. Le differenze stanno in alcuni dettagli che iPadOs 14 assume per soddisfare il differente fattore di forma di un tablet e alcune funzioni specifiche non presenti negli iPhone e negli iPod touch.

iPadOs 14 parente di iOS 14 ma con differenze

Dal punto di vista dell’aspetto generale e dell’interfaccia non ci sono tantissime novità rispetto a quanto abbiamo detto su iOS 14 . Le principali sono infatti presenti anche in iPadOS, anche se ovviamente il tutto è stato adattato allo schermo più grande di iPad. Ma non mancano alcune differenze che vi segnaliamo

Widget

Rimangono, naturalmente, i widget, che possono essere inseriti nella HomePage già a partire da iPadOS 13. Avranno un nuovo look e saranno disponibili in diverse dimensioni, un po’ come i tile di Windows, con visualizzazione piccola, media e grande, con ciascuna dimensione che fornisce una diversa quantità di informazioni visualizzate. Ma continueranno ad essere un massimo di 4. In più non possono essere spostati a piacimento, ma sono visualizzabili sono nella vista Oggi e solo con l’iPad in orizzontale.

È supportata la funzione Smart Stack, che usa l’intelligenza del dispositivo per mostrare i widget giusti in base a fattori come l’ora, la posizione o l’attività. Sono anche stati ridisegnati alcuni dei principali widget Apple come meteo, calendario e borsa. La galleria dei widget suggerisce quelli che sono più utilizzati sulla base delle nostre abitudini

i widget in azione su iPadOS 14
I widget in azione su iPadOS 14

Barra laterale ridisegnata

Tra le novità di iPadOS 14 ci sono pure le Side Bar rinnovate. Un po’ come su macOS 11 Big Sur, per ciascuna applicazione Apple, come Foto, Musica, Calendario, Posta, Note e File, si avrà accesso ad una barra laterale, posizionata sulla sinistra, con un design e funzionalità rinnovate. Non solo queste barre laterali offriranno a colpo d’occhio tutte le informazioni più importanti sull’app che si sta usando, ma forniranno anche una esperienza d’uso più coerente in tutto il sistema operativo.

La barra laterale ridisegnata in iPadOS 14
La barra laterale ridisegnata in iPadOS 14

Novità nella funzione cerca

Su iPadOS 14, la funzione Cerca è stata riprogettata e ora permette di trovare e lanciare app, accedere ai contatti e ai file, consultare informazioni al volo e ottenere risposte a domande comuni su persone o luoghi. Grazie al nuovo design compatto, gli utenti possono avviare una ricerca da qualsiasi schermata, senza uscire dall’app che stanno usando. La principale novità è però forse quella che permette di avere il risultato della ricerca in alto del modulo con i risultati che appaiono man mano che si inseriscono le lettere così da trovare quel che ci interessa prima ancora di avere finito di digitare.  È anche possibile fare ricerche di siringhe di testo in applicazioni come Messaggi, Mail e File. Se si fa un tap sul nome di un sito Internet o di un’app a partire dal nome, si lancia una pagina o si avvia l’applicazione in maniera automatica.

La funzione di ricerca di iPadOS 14 in azione
La funzione di ricerca di iPadOS 14 in azione

Niente Libreria Apple

La grande assente da iPadOs1 14 è Libreria Apple, che invece  sarà presente come novità assoluta su iOS 14. Si tratta di un sistema con cui viene rivoluzionato l’intero sistema di gestione delle applicazioni, che adesso vengono raggruppate automaticamente dal sistema operativo per tipologia. C’è già chi ha criticato una tale mancanza su iPad, perché in effetti la libreria avrebbe avuto molto più senso sul grande schermo, che non su quello di iPhone. In ogni caso, la speranza è l’ultima a morire, e non è detto che Apple non torni sui propri passi, aggiungendola prima della release finale del sistema operativo.

Chiamate

Altra novità riguarderà il look delle chiamate in arrivo su iPad. La nuova veste grafica per le chiamate telefoniche e chiamate FaceTime in entrata appariranno come un banner discreto, che non occuperà più tutto lo schermo. Sarà sufficiente toccare il display per rispondere alla chiamata o sfiorarlo per tornare al lavoro. Questa funzione potrà essere adottata da tutte le applicazioni che prevedono un chiamata, come Skype o Whatsapp.

La finestra di chiamata di FaceTime in iPados 14 è in versione minimale
La finestra di chiamata di FaceTime in iPadOS 14

Scribble

Una delle novità più importante è l’adozione della tecnologia Scribble. Con questa mossa Apple ha, in qualche modo, reinventato il mitico Newton. Si tratta di una funzionalità che, siamo pronti a scommettere, farà sicuramente colpo sugli utenti. In pratica, con iPadOS 14 si potrà utilizzare Apple Pencil per scrivere a mano in qualsiasi campo di testo: l’iPad trasformerà la scrittura in testo digitato.

Questo vuol dire poter utilizzare la scrittura a mano per scrivere iMessage, effettuare Ricerche, cercare indicazioni stradali su Mappe, aggiungere eventi in calendario, prendere appunti in Note, e tanto altro ancora.

Scribble in mappe
Scribble in mappe; il testo viene riconosciuto e trasformato in tante applicazioni

Tra le altre funzioni di Scribble

  • Perfetta integrazione in Note
  • Copia testo scritto a mano e lo incolla come testo in applicazioni che non supportano Scribble
  • Riconoscimento di stringhe di numeri di telefono, indirizzi mail, indirizzi Internet che richiamano azioni specifiche
  • Riconoscimento e correzione delle forme geometriche (forme disegnate a mano vengono rifinite da Scribble)

La funzione Scribble sarà inizialmente supportata in inglese, cinese tradizionale, cinese semplificato e nella combinazione cinese/inglese, così gli utenti potranno scrivere allo stesso tempo parole in inglese e cinese senza passare da una lingua all’altra

Copia e incolla di un testo con Scribble in iPadOS 14
Copia e incolla di un testo con Scribble in iPadOS 14

ARKit

Con iPadOS 14 Apple continua nel suo cammino per migliorare il funzionamento della Realtà aumentata. Questo grazie anche all’introduzione di ARKit 4, che offre ora l’API Depth che consente agli sviluppatori di accedere a informazioni di profondità ancora più precise, acquisite tramite il nuovo scanner LiDAR su iPad Pro. ARKit 4 ha introdotto anche le Location Anchors per le app per iOS e iPadOS, che sfruttano i dati ad alta risoluzione della nuova mappa in Mappe di Apple, dove disponibili, per associare esperienze AR in un’area geografica ben precisa.

App aggiornate

Musica

L’app per la musica su iPad offrirà un’opzione per vedere i testi di un brano a schermo intero. C’è anche una nuova scheda “Ascolta ora” che sostituisce la scheda “Per Te” con suggerimenti migliori per la nuova musica da ascoltare.

Foto

L’app Foto su iPad presenta una nuova barra laterale con accesso rapido alle sezioni Per te, Album, Album condivisi, Tipi di media e Ricerca. L’app per la gestione delle foto include anche migliori negli strumenti di navigazione con opzioni di zoom per tutte le visualizzazioni nell’app, filtri per ordinare la raccolta di foto, e una opzione per aggiungere didascalie alle immagini.

File

Anche file in iPadOS 14 includerà una barra laterale riprogettata che consolida le funzionalità principali dell’app in una posizione centrale con accesso ai file recenti, documenti condivisi, unità esterne, file server e cartelle preferite. I file ora supporteranno anche unità esterne che utilizzano la crittografia APFS.

Siri

Anche Siri sarà tutto nuovo, o quasi, su iPadOS 14. L’assistente vocale di Apple ora sarà più piccola, e verrà presentata a schermo come una piccola bolla colorata, una biglia animata alla base dello schermo, una specie di assistente virtuale sempre presente. Siri non sarà tutta nuova solo esteriormente, ma anche nelle funzioni e nelle possibilità che offre all’utente, attraverso risposte più pronte, servizi più efficaci e con capacità che, un po’, stupiscono. 

Ad esempio, grazie alla presenza di Siri in questa nuova forma, la si potrà utilizzare anche in contemporanea con altre applicazioni, mentre si scorre un’app o quando arriva una chiamata. E’ possibile “mandarla via” con un tap, ma è utile che sia attiva in alcuni momenti, ad esempio, per aggiungere delle note, per avere delle risposte, per fare una ricerca veloce. 

Siri su iPadOS 14
Siri su iPadOS 14 ha un aspetto meno intrusivo

App aggiornate con funzioni da iOS 14

Ci sono poi diverse altre novità che iPadOS si porta dietro da iOS 14 nel campo delle applicazioni. Vi invitiamo a leggere la nostra pagina dedicata al sistema operativo per iPhone per avere uno sguardo completo. Qui ci limitiamo ad una sintesi e alle principali funzioni-novità

  •  In Messaggi è possibile bloccare le conversazioni in cima all’elenco dei messaggi e ci sono nuove opzioni per i thread e per le Animoji
  • In Mappe ci sono nuove indicazioni per i ciclisti e Guide curate.
  • Con l’app Casa troviamo la funzione Adaptive Lightning per le luci compatibili con HomeKit grazie alla quale si regola automaticamente la temperatura di colore. I videocitofoni e le videocamere compatibili sono in grado di riconoscere parenti e amici.ì
  • Safari offre all’utente la possibilità di vedere quali tipi di tracciamento incrociato sono stati bloccati e monitorare le password
  • La funzione Headphone Accommodations, amplifica i suoni deboli e sintonizza l’audio per rendere musica, film, telefonate e podcast più nitidi e chiari
  • In FaceTime di gruppo i gesti del linguaggio dei segni hanno prevalenza sulle immagini degli altri partecipanti
  • VoiceOver, il lettore riconosce automaticamente quello che viene mostrato sullo schermo

Messaggi su iPadOs 14
Messaggi su iPadOs 14 ha nuove funzionalità

Videogiochi

Con Apple Arcade Apple ha iniziato a premere sul versante videoludico. Con iPadOS 14 farà altrettanto, permettendo il supporto di mouse, tastiere e trackpad per i giochi in esecuzione su iPad. Questo vorrà dire aprire le porte all’uso di giochi particolarmente complessi su iPad, come GdR e simili.

Ancora, con il prossimo grande aggiornamento, Apple aggiungerà il supporto a nuovi controller Xbox, come la versione Elite Wireless Serie 2 e al controller adattivo.

Novità Game Center

Che Apple abbia intenzione di puntare sul versante videoludico è provato anche dalle novità che interesseranno il Game Center, tra le funzionalità meno conosciute di Apple, tanto che l’azienda ormai quattro anni fa, con iOS 10, decise perfino di far sparire l’applicazione abbinata dalla schermata principale dei propri dispositivi.Come cambia il Game Center di Apple su iOS 14, iPadOS 14, tvOS 14 e macOS 11 Big Sur

Per cominciare, con iPadOS 14 la dashboard cambierà completamente, consentendo agli utenti di visualizzare ancor più facilmente il proprio profilo, le classifiche e i risultati ottenuti direttamente dalle app di gioco, oppure attraverso il nuovo riquadro dedicato a Game Center presente all’interno delle Impostazioni. Sono stati inoltre apportati notevoli miglioramenti alla parte social della piattaforma: una di queste ad esempio è l’opzione che consente agli utenti di vedere a quali titoli presenti su Apple Arcade stanno giocando i propri amici.

Compatibilità iPadOS 14

iPadOS 14 è compatibile con tutti gli stessi dispositivi che sono stati in grado di eseguire iPadOS 13, e precisamente:

  • Tutti i modelli di iPad Pro
  • iPad (7a generazione)
  • iPad (6a generazione)
  • iPad (5a generazione)
  • iPad mini 4 e 5
  • iPad Air (3a generazione)
  • iPad Air 2

Beta di iPadOS 14

Apple ha rilasciato la prima beta di iPadOS 14 nel contesto della WWDC. Si trattava di una beta riservata agli sviluppatori. La prima beta pubblica, quindi accessibile a chiunque abbia deciso di iscriversi al programma di beta testing di Apple, è stata presentata il 9 luglio.

Uscita iPadOS 14

iPadOS 14 sarà disponibile per tutti questo autunno come aggiornamento software gratuito per iPad Air 2 e modelli successivi, oltre a funzionare su tutti i modelli di iPad Pro, iPad di quinta generazione e successivi e iPad mini 4 e successivi

 

Offerte Speciali

Airpods Pro scontati di ben 80 euro: su Yeppon a soli 199 euro

Sconti nel carrello per AirPods: tutti i modelli al minimo prezzo

Su Amazon gli AirPods scendono tutti al prezzo minimo. Sconto nel carrello per tutti i modelli con la possibilità anche di spendere solo 122 euro
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,664FansMi piace
94,033FollowerSegui