Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Software / Mac App Store » Microsoft lavora a Skype per Mac con M1 e M2

Microsoft lavora a Skype per Mac con M1 e M2

Microsoft, oltre che super impegnata sul fronte Intelligenza Artificiale, sta lavorando su una versione di Skype finalmente ottimizzata per i Mac più recenti con CPU Apple Silicon. A riferirlo è il sito Petri spiegando che la multinazionale di Redmond sta testando una versione nativa (utilizzabile senza l’emulazione Intel offerta dalla tecnologia Rosetta).

La multinazionale di Windows ha fatto sapere che una versione preliminare per Mac Apple Silicon è già disponibile per gli iscritti al programma Skype Insiders, promettendo un significativo miglioramento delle prestazioni per tutti gli utenti di Mac con CPU Apple Silicon (M1, M2, ecc.)

Microsoft afferma che la versione nativa del client Skype è una delle principali richieste degli utenti della comunità del software di messaggistica istantanea e VoIP; promette inoltre che la nuova versione è in grado di consentire comunicazioni fluide con amici e colleghi nelle call audio e video.

Microsoft lavora a Skype per Mac Apple Silicon

“Le performance ottimizzate di Skype per il chip Apple Silicon M1 sono studiate per offrire un’esperienza senza pari, garantendo prestazioni di massimo livello e affidabilità”, ha scritto il team che si occupa di Skype nel blog aziendale. “Con il supporto nativo per Apple M1, Skype offre connessioni di chiama veloci e più affidabili, permettendo di rimanere con le persone che più vi stanno a cuore”.

Microsoft riferisce ancora di avere risolto nella preview alcuni problemi della precedente versione; in particolare, è stato risolto un bug che ha causato problemi nell’apertura e nella lettura dei documenti. è stato inoltre risolto un problema che bloccava la visualizzazione delle notifiche con Microsoft Edge.

Altri problemi risolti riguardano un inconveniente che impediva ai nomi utente di apparire in alcune chat su Windows, iOS e Android. È stato infine risolto un bug che in alcuni casi mandava in crash l’app mentre si sfogliava la galleria delle foto oppure si cliccava su un link verso il web nei dispositivi iOS.

L’ultimo corposo aggiornamento di Skype per iPhone e Mac risale al 2021 quando erano arrivati nuova interfaccia, notifiche personalizzate, traduzione in tempo reale e altro ancora. Gli ultimi Mac ARM introdotti a inizio 2023 sono Mac mini M2 e anche MacBook Pro 14 e 16 pollici con M2 Pro e Max. Per completare l’addio a Intel manca Mac Pro ARM atteso quest’anno.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

iPhone 15 Plus per la prima volta in sconto su Amazon

Minimo storico iPhone 15 Plus, 128 GB a 979€, 256 Gb a 1099€

Su iPhone per la prima volta scende sotto il minimo il prezzo di iPhone 15 Plus da 128GB. Ribasso a 979€ che è il minimo storico. Versione da 256 GB a 1099

Ultimi articoli

Pubblicità