fbpx
Home Hi-Tech Finanza e Mercato I prezzi iPhone 2019 non aumenteranno nemmeno con i dazi di Trump

I prezzi iPhone 2019 non aumenteranno nemmeno con i dazi di Trump

Apple ha già escogitato una soluzione per assorbire l’impatto dei dazi di Trump, senza aumentare i prezzi iPhone 2019 e soprattutto senza incidere negativamente sui propri margini di ricavi e profitti.

Secondo JP Morgan lo strumento principale per assorbire il maggior costo dovuto ai dazi, che interesserà anche i nuovi iPhone 2019 a partire da dicembre in USA, è la riduzione del costo dei materiali e di produzione dei nuovi terminali rispetto a quelli delle generazione attuale.

Secondo la società di analisi il costo dei materiali sarà di 30-50 dollari in meno per ogni unità degli eredi di iPhone XR, XS Max e XS in arrivo a settembre. Non trapela l’elenco dettagliato che spiega la diminuzione del costo per ogni componente, in ogni caso gran parte del risparmio è attribuito al diminuito prezzo delle memorie.

iPhone è caro, ma ripaga nel tempoUn calo sensibile che da solo permetterà a Cupertino di assorbire quasi totalmente l’impatto dei nuovi dazi del 10% che entreranno in vigore in USA su iPhone e in generale sugli smartphone importati dalla Cina.

Questo significa che anche a parità di prezzi iPhone 2019 con quelli attuali, Apple potrà assorbire interamente la nuova tariffa senza avvertire alcun contraccolpo su ricavi e profitti. Anzi, secondo JP Morgan riportato da AppleInsider, la diminuzione del costo delle memorie beneficerà i conti di Apple per tutti gli iPhone prodotti.

Solo per circa un terzo di tutte le unità prodotte, quelle destinate agli USA, il risparmio verrà destinato ad assorbire i dazi. In definitiva quindi Cupertino otterrà un beneficio su scala globale grazie al minor costo di produzione complessivo. Ricordiamo che anche secondo Ming Chi Kuo Apple assorbirà i dazi, non solo per iPhone ma anche per iPad e Mac, almeno per quest’anno.

Gli iPhone 2019 sono attesi con tripla fotocamera per i modelli top che potrebbero essere battezzati iPhone Pro, e con doppia fotocamera sul successore di iPhone XR. Tutti i modelli funzioneranno con il nuovo processore Apple A13, offriranno batterie leggermente potenziate, ricarica wireless bilaterale per ricaricare AirPods o Apple Watch, includeranno un nuovo più potente alimentatore per la ricarica veloce con cavo da USB a Lightning. La presentazione è attesa per il 10 settembre.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,441FansMi piace
95,315FollowerSegui