Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Android World » Tutto quello che sappiamo su Samsung Galaxy S23

Tutto quello che sappiamo su Samsung Galaxy S23

Non manca moltissimo all’arrivo della serie Samsung Galaxy S23. La società ha, infatti, annunciato il proprio evento Unpacked per il prossimo 1 febbraio. In questo articolo tutto quello che sappiamo sulla serie Galaxy S23: dall’uscita alle caratteristiche, dal design ai prezzi.

Quanti modelli

Samsung ha una linea di smartphone composta da tre modelli principali: S22, S22 Plus ed S22 Ultra. E’ probabile che anche la prossima serie seguerà questa stessa nomenclatura, post ponendo il numero 23. E così, a breve Samsung potrebbe svelare il modello standard di Galaxy S23, affiancato dalle controparti Plus e Ultra. Difficile che possa cambiare nomi, anche perché così è ancor più in diretta concorrenza con Apple, che utilizza già il marchio Plus, e che probabilmente utilizzerà anche “Ultra” per l’iPhone 15 Pro top di gamma.

Design

Come ormai accade per molti produttori, anche per Apple, tra un modello e l’altro difficilmente si riescono ad apprezzare modifiche estetiche importanti. E così, con tutta probabilità Galaxy S23 manterrà lo stesso fattore estetico dell’attuale linea S22, con qualche lieve modifica che non andrà a sconvolgere completamente il design.

Samsung Galaxy S23 attesi il primo febbraio

Alcune indiscrezioni passate hanno parlato di un lieve aumento di dimensioni per Galaxy S23 Ultra, rispetto alla sua controparte attuale, per via di una camera più grande, che potrebbe incrementare leggermente lo spessore del terminale. Alcuni render nelle scorse settimane hanno mostrato il terminale, che essenzialmente appare molto vicino al modello S22 Ultra. I leaker, però, hanno dichiarato che i render potrebbero differire leggermente dal modello reale, soprattutto per gli anelli metallici intorno alle fotocamere, che potrebbero essere ancor più marcate di quanto non appaiano in questi rumor pre lancio.

Tutto su Samsung Galaxy S23Tutto su Samsung Galaxy S23Tutto su Samsung Galaxy S23

Proprio per via di parti metalliche più marcate, anche il peso del modello Galaxy S23 Ultra potrebbe essere ritoccato verso l’alto.

Quanto alle colorazioni, la serie Galaxy S23 potrebbe essere rilasciata in diverse tonalità: nero, verde, lavanda e crema. La novità risulterebbe evidente: secondo queste indiscrezioni non ci sarebbero i colori bianco, oro rosa e bordeaux. C’è da dire, però, ce queste particolari colorazioni (nero, verde, lavanda e crema) sono state individuate per la S Pen del modello Ultra, dunque potrebbero riferirsi solo al modello top di gamma.

Questo vuol dire che S23 ed S23 Plus potrebbero ottenere altre tonalità, come il beige, nero, verde e rosa chiaro.

Caratteristiche tecniche

Display

Quanto alla caratteristiche tecniche, Galaxy S23 e S23+ saranno simili ai loro predecessori. Il Galaxy S23 dovrebbe avere un display AMOLED da 6,1 pollici con risoluzione di 2340×1080 che può regolare la sua frequenza di aggiornamento tra 48Hz e 120Hz. Impiega una protezione Gorilla Glass Victus 2, mentre Galaxy S23+ avrà un display da 6,6 pollici con le stesse specifiche.

Galaxy S23, trapelano caratteristiche definitive e prezzi

Il Galaxy S23 Ultra, invece, aumenta la diagonale del display a 6,8 pollici, con risoluzione 3080×1440 che può regolare tra 1Hz e 120Hz.

Ancora, le indiscrezioni hanno puntato in passato su un pannello OLED da 200 nits di picco, anche se non è dato sapere se samsung deciderà di equipaggiare l’intera gamma con questo display, o se invece si tratta di una unità destinata solo al modello Ultra.

Tutti e tre i modelli di smartphone dovrebbero ottenere un nuovo lettore di impronte digitali posizionato sotto schermo, migliore dell’attuale generazione. Si parla dell’ultimo Qualcomm 3D Sonic, che avrebbe una dimensione di 17 volte maggiore l’attuale generazione, garantendo addirittura la scansione di più impronte contemporaneamente.

Processore

Secondo le previsioni, la serie Galaxy S23 dovrebbe essere alimentata dal processore Snapdragon 8 Gen 2 (escludendo per la prima volta i chip proprietari Exynos, finora impiegati per i modelli venduti in Europa e Asia), che è stato svelato a novembre scorso. Ovviamente, questo chip garantirebbe prestazioni maggiori rispetto all’attuale Gen1, sia in termini di efficenza energetica, che di prestazioni, soprattutto in grado di supportare nuove funzionalità per la fotocamera. Addirittura, alcuni rumor in passato hanno ipotizzato che Samsung sia riuscita ad avere una versione di questo chip personalizzata, con un overclock in grado di migliorare ulteriormente le prestazioni.

Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2 è pronto per gli Android top in arrivo

Questo processore dovrebbe risultare oltre il 25% più veloce della Gen 1, offrendo al contempo il ray tracing accelerato dall’hardware per un’illuminazione più realistica nei giochi. Inoltre, potrebbe anche migliorare l’elaborazione dell’IA. Qualcomm afferma che la Gen 2 è fino al 40% più efficiente dal punto di vista energetico e si potrebbero ottenere supporto alla rete WiFi 7.

C’è, però, da confrontare i test benchmark di questo processore con gli attuali A15 e A16, rispettivamente in forza ad iPhone 14 standard e iPhone 14 Pro. Nel punteggio single core anche A15 ha performato meglio del nuovo processore Qualcomm, mentre nel punteggio multi core la nuova Gen2 riesce a superare A15, ma non riesce a fare meglio di A16.

RAM e ROM

Quanto alla memoria, la serie Galaxy S23 potrebbe partire da 8 GB nel modello standard, affiancata ad una ROM di partenza di 256 GB, con una variante da 512 GB. Anche S23 Plus dovrebbe partire in questa identica configurazione, mentre il modello Ultra potrebbe ottenere ben 12 GB di memoria integrata, al fianco di una memoria da 512 GB.

Fotocamera

Samsung ha storicamente una tradizione molto importante in tema di fotocamere ed è uno dei produttori che può davvero essere paragonato ad Apple quanto a qualità delle foto. Anche in questo caso, ovviamente, i sensori più pregiati andrebbero a tutto vantaggio del modello Ultra. Si dice, infatti, che Galaxy S23 Ultra beneficerà di un sensore da ben 200 MP, un amento davvero consistente se si considera che l’attuale gamma di S22 Ultra monta una camera da 108 MP.

Metà degli utenti Android valuta iPhone per privacy e sicurezza

Ciò nonostante, altre indiscrezioni hanno confermato che questo sensore non sarà un ISOCELL HP3 di seconda generazione, piuttosto il vecchio ISOCELL HP1, oppure l’inedito ISOCELL HP2. Per quel che concerne le potenzialità di un sensore da 200 MP, Samsung ha già dimostrato di cosa è capace, con un scatto proprio dal sensore HP1 da 200 MP. Questo è poi stato stampato in una tela di 28×22 metri e appeso su un edificio.

Ice Universe in passato si è detto certo “al 100%” che il telefono otterrà una fotocamera da 200 MP con pixel di dimensioni 0,6 μm, insieme a un’apertura più grande di f/1,7.

Un’altra voce, proveniente questa volta da GalaxyClub, ha affermato che il Galaxy S23 e l’S23 Plus saranno entrambi dotati di una fotocamera frontale da 12 MP, con una voce successiva che ha ipotizzato tale configurazione anche su S23 Ultra.

Samsung fornirà parti di ricambio per la riparazione di Galaxy S20 e S21

Per quanto riguarda il teleobiettivo, invece, non ci sarà alcun cambiamento. GalaxyClub affermano che il Galaxy S23 e l’S23 Plus utilizzeranno una fotocamera teleobiettivo da 10 MP, proprio come l’S22 e l’S22 Plus, e che il Galaxy S23 Ultra manterrà anche la sua fotocamera con zoom ottico 10 MP 10x. Per quanto riguarda l’ultrawide, GalaxyClub afferma ancora una volta che l’S23 e l’S23 Plus rimarranno con sensori da 12 MP.

Sul versante video, la gamma Galaxy S23 dovrebbe ottenere una nuova modalità di 30 fotogrammi al secondo per l’acquisizione video 8K. Mentre la registrazione video 8K potrebbe sembrare eccessiva per la maggior parte degli utenti casual, per i creatori di contenuti potrebbe consentire una maggiore flessibilità durante l’editing di video.

Altre caratteristiche

Comunicazione satellitare

Per una maggiore concorrenza con gli iPhone di Apple, sembra che anche Samsung si adatterà per le comunicazioni satellitari. Si tratterebbe sempre di comunicazioni tramite messaggi per le sole emergenze, anche se Samsung potrebbe migliorare quanto fatto da Apple.

Autonomia e batteria

Quanto alla batteria, invece, S23 Ultra dovrebbe ottenere una 5.000 mAh, contro 4.700 mAh del modello Plus, mentre Galaxy S23 standard si fermerebbe ad una batteria da 3.900 mAh.

Fast Pair

L’ultima novità in ordine cronologico potrebbe essere Fast Pair. E’ un sistema già in uso che permette di configurare al volo e in totale velocità cuffie e smartwatch. A quanto pare questo sistema si estenderà anche agli smartphone, Galaxy S23 in primis e permetterà di captare il dispositivo nelle vicinanza non ancora impostato. Avviando questa procedura il setup iniziale dovrebbe essere ancor più veloce, potendo trasferte app e dati da altri precedenti smartphone.

Prezzi e data di uscita

La presentazione di questi terminali è attesa per il prossimo 1 febbraio. In realtà, Samsung ha confermato in via ufficiale l’evento Unpacked per questa data, anche se non ha specificato cosa verrà presentato per l’occasione. Facile scommettere, però, che si tratterà proprio della nuova gamma Galaxy, al fianco di altro hardware, magari i nuovi terminali pieghevoli.

Brutte notizie, invece, sono apparse nei mesi scorsi in rete. Sembra, infatti, che l’intera nuova gamma subirà dei rincari. Galaxy S23 potrebbe avere un aumento fino al 20% del prezzo di listino, mentre il modello Ultra e Plus avranno un rincaro stimato che va dal 10 al 20%, secondo le indiscrezioni apparse in rete nelle settimane scorse.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Airtag già in vendita su Amazon

Airtag resta al minimo da mesi, 24,75€ euro l’uno

Su Amazon l'Airtag singolo va al minimo storico. Solo 24,45 € l'uno se comprate la confezione da 4.

Ultimi articoli

Pubblicità