Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mac » iOS 16 e macOS Ventura sono ancora più protetti e sicuri

iOS 16 e macOS Ventura sono ancora più protetti e sicuri

Con ogni nuova versione dei suoi sistemi operativi, Apple rafforza funzionalità intrinseche del sistema e altre ancora dedicate a privacy e sicurezza, non fanno eccezione i nuovi iOS, iPadOS 16 e macOS Ventura. Anche per gli ultimi sistemi operativi presentati alla WWDC 2022 (ora disponibili solo in beta per sviluppatori) sono state innalzate le misure di sicurezza con funzioni interessanti.

Le app non hanno più accesso ai nomi dei dispositivi, ad esempio “iPad mini di Mauro” o “Mac mini di Filippo”, informazioni che, insieme ad altri elementi (quello che in gergo si chiama “fingerprinting”), potrebbero essere sfruttate per creare profili con i quali tracciare il comportamento dell’utente.

Le app potranno identificare genericamente il modello del dispositivo (“iPad mini” o “Mac mini”), ma non il nome assegnato nella condivisione. Nel caso di app che – per qualche motivo – hanno bisogno di conoscere l’informazione in questione, l’app dovrà chiedere espressamente all’utente la possibilità di accedere a questo dato. Non è ad ogni modo possibile condividerlo con terze parti, ad eccezione dei servizi cloud (informazione utile, ad esempio, per sapere quale dispositivo ha modificato un determinato file).macOS 13 Ventura, i Mac con i quali è compatibile

Gli indicatori con punti arancioni o verdi sulla parte superiore del display per indicare quando un’app sta usando il microfono o la fotocamera, sono più completi ed ora è possibile sapere quali app hanno avuto accesso a informazioni su microfono, sulla fotocamera o sulla posizione.

Da iOS 14 in poi, Apple visualizza un messaggio se un’app copia dei contenuti negli Appunti: iOS 16 mostra un popup chiedendo l’autorizzazione per copiare il contenuto. Per evitare che questa finestra compaia di continuo (e diventare fastidiosa) gli sviluppatori possono sfruttare nuovi controlli specifici “UIKit” che tengono conto delle scelte dell’utente.

Apple vanta da sempre peculiarità quali tenere conto del minimo indispensabile per il corretto funzionamento di alcune app; in questo contesto, migliorie al framework DeviceDiscoveryExtension consentirà alle applicazioni di streaming di trasmettere contenuti ai dispositivi senza bisogno di permette loro di accedere all’intera rete o al Bluetooth.

ios 16 non approvare

Attualmente le autorizzazioni concesse alle app per accedere al Bluetooth o alla rete Wi-Fi comportano il rischio di fornire più informazioni del necessario e il framework in questione consente di limitare l’accesso delle app ai soli dispositivi scelti per lo streaming. il DeviceDiscovery individua i dispositivi Bluetooth e sulla rete, ma opera in una “sandbox”, un ambiente isolato dall’applicazione.

Altra funzionalità di sicurezza è passkey, un modo più semplice e sicuro di fare il login nei siti web e nelle app, una tecnologia progettata per sostituire le password che ha il supporto di Apple, Microsoft, Google e altre società ancora.  Una volta create, le password vengono conservate su iPad e utilizzate esclusivamente per il sito web corrispondente.

Le passkey sono delle chiavi digitali univoche che rimangono sul dispositivo e non vengono mai archiviate sui server web, in questo modo i cybercriminali non possono intercettarle o farsele inviare dall’utente con l’inganno. Le passkey salvate possono essere usate per effettuare l’accesso ai siti web e nelle app su dispositivi Apple e di altri produttori scansionando un codice QR con iPhone o iPad e usando Face ID o Touch ID per autenticarsi.

iOS 16 e macOS Ventura ancora più protetti con nuove funzionalità di sicurezzamacOS Ventura rinforza anche Gatekeeper, la tecnologia progettata per garantire che sul Mac vengano eseguiti solo software affidabili. Gatekeeper ora tiene conto di app già autenticate, esegue controlli online per verificare se un’app contiene malware noti e se il certificato di firma dello sviluppatore viene revocato.

Se la firma dell’app autenticata non è più valida, questa verrà bloccata da Gatekeeper al primo avvio. Se un’app è stata modificata da qualcosa che non è stato debitamente firmato dallo stesso team di sviluppo o da un altro autorizzato a farlo, macOS bloccherà la modifica e avviserà l’utente.

Altra funzionalità utile è quella che consente di vedere in dettaglio le varie app che partono all’avvio, deamon compresi, visualizzabili dalle Impostazioni di Sistema. Il software che necessita di componenti da caricare all’avvio dovrà ottenere l’esplicito consenso dall’utente amministratore.iOS 16 e macOS Ventura ancora più protetti con nuove funzionalità di sicurezzaLa sicurezza di macOS fa un ulteriore passo avanti grazie anche nuovi strumenti che rendono il Mac più resistente agli attacchi, tra cui Rapid Security Response che si mette all’opera tra un update standard e l’altro per mantenere le funzioni per la sicurezza costantemente aggiornate senza dover riavviare il computer.

La versione definitiva di macOS Ventura sarà disponibile in autunno, come aggiornamento software gratuito. Il collegamento da seguire sul nostro sito per tutte le novità di macOS Ventura è questo.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sconto boom, per MacBook Air M2 512GB 1199 €!

Su Amazon il MacBook Air da 15,4" nella versione da 512 GB con processore M2 va in sconto. Lo pagate 680 euro meno del nuovo modello, solo 1199€

Ultimi articoli

Pubblicità