Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Hardware e Periferiche » MacBook Pro 2021, cosa sappiamo delle nuove CPU M1 Pro e M1 Max

MacBook Pro 2021, cosa sappiamo delle nuove CPU M1 Pro e M1 Max

Tra le novità più importanti dei nuovi MacBook Pro da 14″ e 16″, (già in vendita su Amazon) ci sono sicuramente i nuovi chip M1 Pro e M1 Max, ulteriore sviluppo dei precedenti M1.

Apple spiega che le nuove CPU offrono prestazioni “fino al 70% superiori al chip M1”; la GPU di M1 Pro è “due volte più veloce rispetto al chip M1”, e quella di M1 Max lo è addirittura il quadruplo

M1 Pro vanta fino a 200 GB/s di banda di memoria e supporta fino a 32GB di memoria unificata.

M1 Max ha una banda di memoria fino a 400GB/s, il doppio rispetto al chip M1 Pro e quasi sei volte rispetto al processore M1, e supporta fino a 64GB di memoria unificata.

I SoC in questione offrono lo stesso livello di prestazioni indipendentemente che il MacBook sia collegato all’alimentazione o si usa la batteria.

Di particolare rilievo i “motori multimediali”, con acceleratori ProRes dedicati specificamente per l’elaborazione video.

Nel corso della presentazione dell’evento “Unleashed”, Apple ha spiegato che i SoC sono realizzati con tecnologia a 5 nanometri; M1 Pro racchiude 33,7 miliardi di transistor, più del doppio rispetto all’M1. La nuova CPU 10-core con otto core ad alte prestazioni e due core ad alta efficienza è fino al 70% più veloce rispetto a quella di M1

Apple ha riferito che, se paragonata a chip 8-core più recenti per PC, M1 Pro “offre prestazioni CPU 1,7 volte superiori a parità di livello energetico” e raggiunge le prestazioni di picco dei chip PC consumando fino al 70% in meno.

M1 Pro vanta una GPU fino a 16-core che è fino al doppio più veloce rispetto a quella M1 e “sette volte più scattante” rispetto alla scheda grafica integrata dei chip per PC 8-core di ultima generazione.

Rispetto a una GPU dedicata per PC portatili, secondo Apple M1 Pro offre prestazioni migliori consumando fino al 70% di energia in meno. M1 Pro ha una GPU fino a 16-core che è fino al doppio più veloce rispetto a quella M1 e “sette volte più scattante rispetto alla scheda grafica integrata di un chip per PC portatili 8-core di ultima generazione”.

Apple M1 Pro M1 Max M1 Max 10182021 big carousel.jpg.large 2x
Con 57 miliardi di transistor e fino a 64GB di memoria unificata, M1 Max è il chip più grande mai creato da Apple.

M1 Max offre la stessa CPU 10-core di M1 Pro, ma in più ha una GPU 32-core, vantabndo prestazioni grafiche “fino al quadruplo più scattanti rispetto al chip M1”.

Con 57 miliardi di transistor – il 70% in più rispetto a M1 Pro e 3,5 volte in più rispetto all’M1 – M1 Max è il chip più grande mai realizzato dalla Casa di Cupertino.

Apple spiega ancora che la GPU “offre un livello di prestazioni paragonabile a una GPU di fascia alta per PC portatili di livello professionale”, ma consuma fino al 40% meno batteria e offre “prestazioni simili a quelle della GPU di punta dei laptop PC più grandi”, consumando fino a 100 watt in meno.

Il “motore multimediale” integrato in M1 Pro e M1 Max consente di velocizzare l’elaborazione video e ottimizzare il consumo della batteria. La Mela spiega che l’engine ProRes permette lo streaming di più video ProRes 4K e 8K ad alta risoluzione consumando pochissima energia.

M1 Max si spinge ancora oltre, offrendo fino al doppio della velocità per la codifica video rispetto a M1 Pro, e DUE acceleratori ProRes. Con il chip M1 Max, il MacBook Pro riesce effettuare la transcodifica dei video ProRes in Compressor fino a 10 volte più velocemente rispetto alla precedente generazione di MacBook Pro 16 pollici.

Apple M1 Pro M1 Max M1 Family 10182021

Entrambi i chip M1 Pro e M1 Max integrano: un Neural Engine 16-core che velocizza il machine learning on-device e migliora le prestazioni della videocamera, un motore del display per collegare più monitor esterni, controller Thunderbolt 4 con ancora più ampiezza di banda I/O, funzioni hardware dedicate alla sicurezza (avvio protetto con verifica hardware e tecnologie anti-exploit in fase di esecuzione).


Altri articoli su MacBook Pro 2021:

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Mac mini M2 Pro in sconto del 21%, risparmiate 330 €

Su Amazon torna in sconto e va al minimo il Mac mini M2 Pro. Ribasso a 1249 €, risparmio da 330 €

Ultimi articoli

Pubblicità