fbpx
Home Hi-Tech Cellulari/Telefonia Cupertino ha un piano audace per il chip modem Apple 5G

Cupertino ha un piano audace per il chip modem Apple 5G

L’interesse di Cupertino per sviluppare un chip modem proprietario è noto almeno fin dal 2017, ma il progetto ha subito una accelerazione solo recentemente: ora sembra che la multinazionale si sia posta una serie di obiettivi e scadenze molto ambiziosi, vale a dire quello di ottenere il suo primo chip modem Apple 5G entro il 2022 per poi integrarlo direttamente nel processori Apple serie Ax.

Progettare e certificare un nuovo chip modem è una operazione estremamente lunga, costosa e complessa: oltre allo sviluppo infatti, una volta costruita la componente, deve essere testata con tutte le reti esistenti nel mondo, per verificare il suo funzionamento in linea con le normative locali, oltre che con i parametri di rete dei vari operatori.

L’accelerazione è senza dubbio dovuta alle vicende legate alla causa legale contro Qualcomm poi risolta con un accordo a sorpresa, una mossa che ha stravolto l’intero settore e che ha portato non solo alla fuoriuscita di Intel dal mercato dei chip modem per smartphone, ma anche e soprattutto all’acquisizione da parte di Cupertino della divisione modem di Intel. Ora secondo nuove indiscrezioni Cupertino punta ad avere un chip modem Apple 5G da impiegare su iPhone e iPad come componente discreta e separata dal processore principale, entro il 2022.

chip modem apple 5g - hardware appleAnche tenendo presente che ormai da anni Apple assume ingegneri ed esperti Qualcomm e Intel, che ora può contare sull’intera divisione, know-how e brevetti Intel in campo chip modem, secondo gli esperti in materia si tratta di un obiettivo estremamente audace anche per un colosso come Apple, come segnala FastCompany.

Alcuni ritengono che la complessità del progetto, unito ai test su scala globale e alle pratiche burocratiche necessarie per la certificazione per operare in ogni nazione del mondo, costringeranno Cupertino a rivedere le tempistiche e che il primo chip modem Apple 5G potrebbe arrivare con un anno di ritardo, quindi nel 2023.

Ma il piano della società non si limita a questo. Una volta ottenuto il primo chip modem Apple 5G da impiegare negli iPhone 2022 e iPad dello stesso anno come componente discreta, Cupertino punterebbe immediatamente all’integrazione della componente all’interno del processore principale Apple Ax, questo come obiettivo indicato per l’anno successivo, quindi per il 2023. Naturalmente l’integrazione delle funzioni di CPU, GPU, core neurali e anche di chip modem permette ottimizzazioni, risparmio di energia e riduzioni di costi impossibili da ottenere mantenendo le due componenti separate.

Apple non utilizzerà il modem 5G di Intel nei futuri iPhone 2018In definitiva l’anticipazione sugli ambiziosi piani di Cupertino punta al 2022 per il primo chip modem Apple 5G come componente discreta e poi al 2023 per il primo Soc Apple Ax completo di processore e modem tutto in uno. Se invece avranno ragione gli scettici i piani potrebbero slittare di un anno: quindi il 2023 per il modem e poi il 2024 per la soluzione SoC. Nel frattempo gli iPhone 11 ora a listino funzionano con chip Intel, mentre per gli iPhone 5G 2020 sono attesi chip modem Qualcomm.

Offerte Speciali

Nuovo MacBook Pro 16 torna lo sconto Amazon: risparmiate più di 200€

MacBook Pro 16″ su Amazon al prezzo minimo storico: sconto di oltre 400€!

Torna lo sconto sul MacBook Pro 16". L'ultima creatura della Mela è in fortissimo sconto sia nella versione da 512 GB che nella versione da 1 TB. Risparmiate fino a oltre 400 euro
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,400FansMi piace
95,095FollowerSegui