fbpx
Home Macity iOS - Sistema operativo Apple cambia le regole di Siri potenziando la privacy degli utenti

Apple cambia le regole di Siri potenziando la privacy degli utenti

Apple si scusa con gli utenti per le preoccupazioni sulla privacy di Siri in seguito ai report emersi negli scorsi giorni sull’ascolto delle registrazioni delle conversazioni da parte di appaltatori terze parti. Operazione di cui Cupertino ha annunciato rapidamente la sospensione.

Apple ribadisce che l’assistente vocale non viene utilizzato per costruire profili utente a scopo di marketing e che tutti i dati raccolti sono anonimi e non vengono mai ceduti a terzi. Per chi desidera cancellare tutte le registrazioni Siri le istruzioni sono in questo articolo.

Infine Apple annuncia che il programma di valutazione delle risposte di Siri riprenderà in autunno, ma prima vengono cambiate le regole di Siri che incrementano ulteriormente la privacy e la sicurezza dei dati personali degli utenti. Qui si seguito riportiamo la traduzione dell’annuncio di Cupertino:

Come cancellare le registrazioni con Siri che Apple potrebbe aver memorizzato

Come risultato della nostra revisione, ci rendiamo conto di non essere stati pienamente all’altezza dei nostri alti ideali, e per questo ci scusiamo. Come precedentemente annunciato, abbiamo interrotto il programma di valutazione Siri. Prevediamo di riprendere più tardi questo autunno quando gli aggiornamenti software verranno rilasciati ai nostri utenti, ma solo dopo aver apportato le seguenti modifiche:

– In primo luogo, per impostazione predefinita, non conserveremo più le registrazioni audio delle interazioni Siri. Continueremo a utilizzare le trascrizioni generate al computer per aiutare Siri a migliorare.

– In secondo luogo, gli utenti potranno scegliere di aiutare Siri a migliorare imparando dagli esempi audio delle loro richieste. Speriamo che molte persone scelgano di aiutare Siri a migliorare, sapendo che Apple rispetta i propri dati e dispone di solidi controlli sulla privacy. Coloro che scelgono di partecipare potranno annullare l’iscrizione in qualsiasi momento.

– In terzo luogo, quando i clienti accedono, solo i dipendenti Apple saranno autorizzati ad ascoltare campioni audio delle interazioni Siri. Il nostro team lavorerà per eliminare qualsiasi registrazione che è stata determinata come un trigger involontario di Siri.

airpods2siri

Come dichiarato da Apple le nuove regole di Siri saranno integrate negli aggiornamenti software in arrivo da Cupertino in autunno. Oltre a iOS 13 sono attese le nuove versioni di tutti i sistemi operativi della Mela, inclusi macOS 10.15 Catalina, iPadOS, watchOS 6 e tvOS 13.

Per gli utenti che non specificano alcune preferenza al riguardo il programma di valutazione verrà effettuato esclusivamente con la trascrizione delle interazioni con Siri. Invece per gli utenti che scelgono di aderire al programma di valutazione per migliorare l’assistente vocale, tutte le registrazioni audio non sono collegate all’Apple ID dell’utente, sono in formato completamente anomino e non permettono di risalire alla sua identità infine, con le nuove regole annunciate oggi, verranno ascoltate e valutate esclusivamente da dipendenti di Apple.

Qui trovate un interessante confronto tra Siri contro Alexa contro Assistente Google. La prossima ondata di novità Apple è attesa il 10 settembre per il lancio dei nuovi iPhone 2019 e molto altro ancora.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,441FansMi piace
95,315FollowerSegui