WWDC 2018, tutto quello che vi serve sapere in un solo articolo

WWDC 2018, tutto quello che vi serve sapere in un solo articolo

La WWDC 2018 di Apple, l’annuale incontro degli sviluppatori, ha introdotto numerose novità. Ecco che cosa è stato presentato e quali sono i principali annunci di cui tenere conto.

La WWDC 2018, storica (c’è chi la frequenta da 30 anni…) conferenza dedicata al mondo degli sviluppatori, si è chiusa. Come accaduto in passato nonostante sia un evento tecnico,  ha catturato anche l’attenzione degli utenti, per via delle numerose presentazioni della società. Lo scorso anno fu proprio in questa occasione che Apple svelò HomePod, iMac Pro, le migliorie a Siri, nuove funzionalità multitasking, l’iPad Pro da 10,5 pollici e novità per iOS. Quest’anno sono mancati annunci hardware, ma non sono mancate le novità. Ecco cosa è stato presentato alla WWDC 2018.

WWDC 2018, le date

La WWDC 2018 si è tenuta dal 4 all’8 giugno 2018, al McEnery Convention Center di San Jose. L’evento è stato mandato in diretta anche su Apple TV con la trascrizione in italiano della classica diretta di macitynet.it), in California, stesso luogo che ha ospitato l’edizione del 2017, mentre negli anni ancora passati, precisamente tra il 2003 e il 2016 era stata allestita al Moscone Center di San Francisco. Si è aperta con un keynote di Tim Cook, anche se l’invito diffuso nella serata del 22 maggio che ha ufficializzato l’evento introduttivo, non menzionava l’amministratore delegato di Apple.

L’evento, come sempre, è stato riservato agli sviluppatori. Questo significa che quanto è stato raccontato durante la (quasi) settimana di incontri, era sottoposto ad accordo di riservatezza con incontri chiusi al pubblico non iscritto.  Per questo il keynote rappresentava un momento rilevante per avere un indirizzo sulle strategie di Apple.

WWDC 2018, l'invito al keynote
WWDC 2018, l’invito a keynote

WWDC chi ha partecipato

Alla WWDC 2018, come per le precedenti, hanno partecipato come accennato, solo gli sviluppatori Apple, ovvero gli iscritti al programma “developers” della Mela. Come stabilito da anni, per fare fronte alle innumerevole richieste, sé stata indetta una lotteria, sul sito web della WWDC per gli sviluppatori. I biglietti sono stati assegnati ai partecipanti attraverso una selezione casuale. Gli sviluppatori sono stati informati sull’esito della loro richiesta entro le 17:00 (PDT) del 23 marzo. Dopo aver ottenuto la luce verde, hanno dovuto poi pagare 1599 dollari per l’ingresso.

Sono state anche regalate 350 borse di studio WWDC, offrendo così a studenti e membri delle organizzazioni STEM l’opportunità di ricevere un biglietto gratuito. I dettagli per la candidatura degli studenti sono disponibili sul sito web della WWDC.

Come è possibile seguire la WWCC 2018?

Gli sviluppatori possono seguire in vari modi la 29a edizione dell’annuale WWDC 2018. Apple propone una sua app specifica per iPad, iPhone e app per Apple Watch. Chi non è sviluppatore o chi non è comunque interessato a seguire la diretta di tutti gli eventi, avrà trovato sicuramente comoda la trasmissione su Apple TV del keynote che come detto rappresenta la sintesi e la piattaforma “filosofica” di tutto l’evento. Ricordiamo che oltre che su Apple TV, il keynote è stato trasmesso anche via Web da tutti i dispositivi Apple, usando Safari. Macitynet ha seguito il keynote dalla sua pagina della diretta. Qui ancora adesso potete trovare la trascrizione integrale della nostra copertura giornalistica.

Che è stato presentato alla WWDC 2018

Alla WWDC normalmente si parla di sistemi operativi, applicazioni, componenti software che Apple introduce a supporto di futuri prodotti hardware. In alcuni casi stati introdotti dispositivi, accessori e computer. Questo è avvenuto, come nel 2017, quando avevano un senso nel contesto delle piattaforme di sviluppo che sono state presentate. Quest’anno non è stato presentato nulla di tutto ciò, concentrando l’attenzione al solo software, trasformando la giornata di apertura in un momento molto tecnico

Software e sistemi operativi alla WWDC 2018

Parlando di software è opportuno partire dai sistemi operativi protagonisti assoluti dell’evento.

iOS 12

Apple ha presentato ufficialmente iOS 12, il prossimo grande aggiornamento del sistema operativo per iPhone e iPad. Doveva essere un aggiornamento focalizzato sulla stabilità, quindi senza evidenti cambiamenti sul versante grafico o delle funzionalità, ma non mancano importanti novità.

iOS 12, WWDC 2018

Non scendiamo qui nel dettaglio di quanto presenta di innovativo iOS 12. Abbiamo un articolo approfondito e costantemente aggiornato, dedicato ad esso, che vi invitiamo a leggere. In sintesi però vale la pena di ricordare che iOS 12

  • Migliora sensibilmente le prestazioni, specie con vecchi iPhone e iPad
  • Ha un nuovo sistema di notifiche, molto più flessibile e governabile
  • Offre nuove modalità per il “non disturbare”
  • Permette di controllare meticolosamente il tempo di utilizzo del dispositivo e delle applicazioni, applicando restituzioni che riducono la dipendenza, specie dei minori
  • È disponibile una nuova applicazione “Scorciatoie”, utile per far fare a Siri una serie di azioni avanzate
  • Offre supporto ad ARKit , per realtà virtuale condivisa tra due dispositivi
  • Una nuova applicazione Misure permette di prendere misure di oggetti reali usando la realtà virtuale
  • L’app foto ha potenti funzioni di ricerca
  • Introduce nuove Animoji e aumenta la loro capacità di riconoscimento del movimento dei volti (ora identificano anche la lingua)
  • Introduce MeMoji, la possibilità di personalizzare le Animoji creando un ritratto di se stessi
  • FaceTime permette chat di gruppo e l’applicazioni di maschere e Memoji
  • In Safari viene migliorato il sistema antitracking
  • CarPlay permette di usare mappe di terze parti
  • Sono state ridisegnate numerose applicazioni stock

macOS 10.14

Accanto ad iOS 12, alla WWDC 2018 è stato anche presentato il nuovo sistema operativo desktop di Apple, macOS 10.14 Mojave di cui vi diciamo tutto quel che sappiamo in un articolo speciale. Anche se macOS 10.14 non introduce il cosiddetto progetto Marzipan, nome in codice di questa tecnologia, differito al prossimo anno ci sono anche qui novità di un certo interesse.

  • Modalità Dark, un tema scuso che rende più incisive e definite le immagini fotografiche
  • Desktop più ordinato con allineamento in pile dei documenti
  • Nuove modalità di vista in QuickLook
  • Chat di Facetime di gruppo
  • Più sicurezza in Safari
  • Applicazioni News, Borsa, Memo vocali e Casa, in precedenza solo per iOS

macOS 10.14 Mojave, WWDC 2018

watchOS 5

Apple ha anche presentato watchOS 5. Il sistema operativo per Apple Watch nella sua nuova versione si focalizza sugli allenamenti, ma porta anche qualche novità di un certo rilievo.

  • Rilevamento automatico dell’allenamento
  • 12 nuovi tipi di allenamento personalizzati
  • Nuove misurazioni per la corsa (rilevamento del passo, allerta sulle soglie di media)
  • Sfide di attività
  • Walkie Talkie da orologio ad orologio
  • Supporto Podcast in ascolto
  • Notifiche migliorate
  • Supporto ai tesserini di identificazione degli studenti

 tvOS 12 Apple TV 4K

Apple ha introdotto anche tvOS 12, compatibile con la Apple TV. La novità principale di questo aggiornamento è il supporto per l’audio Dolby Atmos e l’audio Dolby Atmos su Apple TV 4K. Il media player sarà l’unico streaming player certificato sia Dolby Vision sia Dolby Atmos e quindi in grado di offrire la spettacolare qualità cinematografica 4K HDR e un suono ancor più avvolgente per lo spettatore. Alle novità

  • Accesso e login facile alle applicazioni
  • Novi salvaschermo in collaborazione con la Nasa
  • Controllo di Apple TV con sistemi di domotica quali Coltrol4, Crestron e Savant, o usando Siri per le ricerche vocali e i controlli

Nuovo Mac App Store

Apple ha anche annunciato una profonda revisione di Mac App Store che dovrebbe debuttare in autunno, quando sarà rilasciato l’aggiornamento di macOS 10.14 Mojave. Avrà un nuovo look, con rinnovati contenuti editoriali, che permetteranno di trovare molto più facilmente le applicazioni presenti su Mac App Store.  Mac App Store permettere di include video in anteprima, con funzione di autoplay per presentare le app. Previsto anche il debutto di grandi sviluppatori come Microsoft e un rafforzamento della presenza di realtà come Adobe rimaste fino ad oggi piuttosto distanti con pochi prodotti.

WWDC 2018 Apple presenta macOS 10.14: nome in codice Mojave

Vincitori degli Apple Design Award

Apple nel contesto della WWDC annuncia i vincitori degli Apple Design Awards. Si tratta di un riconoscimento alle app che si sono distinte tra i software creati per le piattaforme di Cupertino. Per la WWDC 2018 il premio è andato a

  • Agenda app per prendere appunti e note in base alla data. Gratis per Mac, iPhone e iPad
  • Bandimal per iPhone e iPad software per comporre musica. Costa 4,49 euro per iPhone e iPad
  • Calzy, calcolatrice disponibile per iPhone, iPad e Watch. In vendita  per iPhone, iPad e Watch a 4,49 euro
  • iTranslate Converse gratis per iPhone e Watch con acquisti in-app, un’app di traduzione del parlato in tempo reale
  • Triton Sponge gratis per iPad è un’app medica pensata per la sala operatoria
  • Florence è un libro interattivo sulla prima storia d’amore di una ragazza. 3,39 euro per iPhone, iPad, Imessage
  • Playdead’s INSIDE è un gioco platform 2D considerato creato dagli sviluppatori del già pluripremiato Limbo. Si può provare gratis
  • Alto’s Odyssey è il sequel del celebre gioco runner infinito Alto’s Adventure. Costa 5,99 euro per iPhone e iPad.
  • Oddmar è un gioco d’avventura e azione platform. Costa 5,49 euro per iPhone, iPad e con estensioni iMessage.
  • Frost è un gioco puzzle dall’ambientazione onirica. Costa 5,49 euro per iPhone e iPad

Novità hardware della WWDC 2018

Secondo alcune recenti informazioni, non dovevano esserci novità importanti dal punto di vista hardware alla WWDC 2018. e infatti non ci sono state. Del resto è capitato molte volte che l’evento per sviluppatori si sia concluso senza nessun annuncio da questo punto di vista. Quello che si sperava ci fosse e non c’è stato e che resta in sospeso per le prossime settimane:

iPhone X low cost

L’iPhone X low cost potrebbe arrivare in autunno con la lineup 2018 è accreditata di tre diversi modelli di iPhone, due OLED e uno LCD, che quasi certamente seguiranno la solita tabella di marcia, con la presentazione attesa per settembre prossimo. Tutti i telefoni dovrebbero subire un importante ribasso di prezzo rispetto ai modelli attuali.

iPhone SE2

Di era parlato anche del lancio di iPhone SE 2. Il modello attuale è stato introdotto a marzo di due anni fa, mentre un anno fa Apple ha raddoppiato la capacità di storage mantenendo però inalterate le componenti principali, che rimangono il processore Apple A9 come iPhone 6s e 2 GB di memoria RAM e la WWDC poteva essere interessante anche i ottica sviluppatori. Se vi piace immaginare che iPhone Se 2 arriverà, date una occhiata a questi render di fantasia. Sono ipotetici, ma affascinanti. Il lancio? Autunno forse.

apple mercato cina

La linea Mac e iPad

La WWDC 2018 è stata occasione anche per parlare di Mac. ma solo dal punto di vista del sistema operativo. La linea Mac Pro ha buttato in diverse occasioni con nuovi modelli, e una nuova versione è attesa anche in questo momento, ma ci vorrà ancora diverso tempo

Qualcuno sperava anche in un nuovo monitor. forse un 8K? Ma anche qui, nulla di fatto. Niente  Mac mini, un prodotto invecchiassimo, né Macbook o MacBook Air “low cost, chiacchierato nelle settimane scorse, Per quanto riguarda di MacBook Pro, Apple è appesa ad Intel, che fornisce le componenti che ha rinviato la produzione dei Cannon Lake a 10 nm al 2019.  Un se un salto realmente qualitativo potrebbe arrivare non prima del prossimo anno quando sono attesi i processori di nuova generazione. Queste CPU di nuova generazione consentiranno di produrre MacBook e MacBook Pro con supporto fino a 32GB di RAM garantendo migliori performance e consumi inferiori rispetto alle DDR4.

rilascio del nuovo MacBook Air 13"

 

 

L’ultimo importante aggiornamento alla linea di tablet Apple era arrivato proprio in occasione dello scorso WWDC 2017, con la presentazione di iPad Pro da 10,5 pollici ma recentemente Apple ha introdotto. un nuovo iPad low cost, iPad 2018, nelle scorse settimane, prodotto che abbiamo già recensito. Il nuovo iPad da 9.7″ secondo fonti taiwanese dovrebbe arrivare nel secondo trimestre del 2018 e il nuovo iPad Pro entro la seconda metà dell’anno.